il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Piglio, è polemica sull'isola ecologica: «Farla qui, non a Trevi»Piglio, è polemica sull'isola ecologica: «Farla qui, non a Trevi»

Piglio, è polemica sull'isola ecologica: «Farla qui, non a Trevi»Piglio, è polemica sull'isola ecologica: «Farla qui, non a Trevi»

PIGLIO - Le ultime dichiarazioni del consigliere delegato all'ambiente Paolo Passa in realizzazione alla realizzazione dell'isola ecologica ha sollevato congiunte polemiche da parte del gruppo di opposizione della Colomba in particolare dal consigliere d'opposizione Cristian Scarfagna e da parte dei commercianti pigliassi. «Condivido in pieno le considerazioni fatte dal consigliere Passa -ha affermato il consigliere  Scarfagna- l'isola ecologica deve essere realizzata a Piglio e non agli Altipiani di Arcinazzo.

A Piglio si attende da tempo questa isola ecologica che rappresenta un servizio per 1800 famiglie, con rispetto agli Altipiani di Arcinazzo zona Retafani il servizio si limiterebbe a meno di 15 famiglie residenti che aumentano nel periodo estivo sulle 100, dunque non avrebbe alcun senso farla lì. Se poi la carente motivazione è quella che farla a Piglio in località "Circonvallazione" è un problema per il costo elevato, bhè la soluzione è stata trovata nell'ultimo Consiglio Comunale, dove approvando la maggioranza le 4 convenzioni per i funzionari comunali in altri comuni, hanno un risparmio di oltre € 40 mila annuo come da loro sostenuto, vorrà dire che parte di quei soldi integreranno la realizzazione dell'isola ecologica a Piglio, che usufruiranno anche i residenti di Retafani ed i villeggianti estivi che di rientro passeranno per Piglio, anzi diventerebbe un'incentivazione al flusso turistico per Piglio».
Anche i commercianti di Piglio, si sentono particolarmente coinvolti sul tema. «Le isole ecologiche sono un luogo attrezzato per lo smaltimento corretto e per il recupero di molti materiali, -commentano i commercianti pigliesi- e considerando che sono le attività commerciali a produrre maggior e vario tipo d'ingombranti ed agli Altipiani di Arcinazzo non ci sono attività commerciali pigliesi, dunque non si comprende questa possibile volontà amministrativa, che bene a fatto il consigliere Passa a non condividere. Che sia interesse avvantaggiare le attività di Trevi Nel Lazio a discapito di quelle di Piglio? Ma noi paghiamo le nostre tasse ed il servizio di raccolta rifiuti a  Piglio pertanto vogliamo l'isola ecologica a Piglio se l'area della Circonvallazione non va bene se ne troverà un'altra, ma deve essere a Piglio e non agli Altipiani di Arcinazzo».

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Febbraio 2012 21:32

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito