il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Entusiasmo in casa PdL per il successo di Ottaviani nelle primarie di Frosinone

Entusiasmo in casa PdL per il successo di Ottaviani nelle primarie di Frosinone

FROSINONE - Un successo che è andato oltre le più rosee aspettative quello che ha sancito l’affermazione dell’avv. Nicola Ottaviani nelle primarie del centro-destra per la guida del comune capoluogo, che ha visto la partecipazione del 9% degli aventi diritto al voto, due terzi dei quali non iscritti al Popolo delle Libertà.
Il consigliere Riccardo Mastrangeli è entusiaasta nel rilevare «il segnale inequivocabile indica che i cittadini di Frosinone vogliono chiudere definitivamente questa stagione politica guidata da un’Amministrazione non solo litigiosa ma soprattutto inefficiente, e creare le condizioni per avere una Frosinone più bella, dove la qualità della vita sia l’elemento distintivo, in cui sia più facile vivere e muoversi, con più occasioni per il tempo libero, con più opportunità di sviluppo e di lavoro e con una maggiore coscienza di essere il Capoluogo della nostra Ciociaria». Congratulazioni al vincitore arrivano dal Presidente della Provincia, on. Antonello Iannarilli, insieme con un auspicio: «La maggior parte dei cittadini frusinati che si sono recati ad esprimere la loro preferenza non risulta iscritta al Pdl, un buon segnale sia per la voglia di partecipare della popolazione, sia per il candidato a Sindaco che dimostra di avere, ma non avevamo dubbi, ottime credenziali presso la cittadinanza».
Anche l’assessore provinciale Massimo Ruspandini rileva l’elemento di innovazione emerso da questa nuova metodologia adottata per scegliere il candidate, e si rammarica semmai del fatto che lo stesso non sia accaduto per le elezioni amministrative di Ceccano. Ruspandini parla di «un successo straordario che dimostra  come il PdL sia un partito in piena salute, nel quale la gente crede e si riconosce.  Un plauso particolare in merito va rivolto all’eurodeputato e vice coordinatore regionale del Pdl Alfredo Pallone e al senatore Andrea Augello, che hanno fortemente creduto in questo strumento di democrazia, promuovendolo con determinazione ed adoperandosi affinché le consultazioni potessero celebrarsi nel migliore dei modi. È un vero peccato – ha osservato rammaricato l’assessore provinciale, candidato del centrodestra nella città fabraterna – che anche a Ceccano non si sia potuto replicare quanto accaduto a Frosinone. I cittadini, che erano già pronti e desiderosi di questa consultazione, avrebbero risposto in maniera entusiasta e per il Pdl sarebbe stato un altro bagno di folla. Purtroppo qualcuno, a vari livelli, non ha voluto che ciò accadesse privando Ceccano e il Pdl di questa straordinaria occasione di democrazia. Nonostante ciò il centrodestra è riuscito ad allestire la più forte coalizione di sempre e si prepara a conseguire una vittoria storica».
Più freddo un altro assessore della Giunta Iannarilli: Antonio Abbate, segretario de La Destra, rileva come le primarie siano «sicuramente un momento importante per misurare la forza e la vitalità del partito, ma non possono comunque chiudere la partita nel centrodestra sull’avversario da contrapporre a  Michele Marini: indicheranno un candidato, non il candidato».
Spiega Abbate: «Ci sono personaggi a Frosinone che non sono scesi in campo nelle primarie ma che potrebbero vincere a mani basse e che vanno coinvolti e stimolati. La Destra si propone di operare in tal senso, mi auguro che il Pdl segua questa via, che costituisce la strada maestra per la vittoria nel comune di Frosinone e la partita per il sindaco riguarderà chi davvero vuole battere la sinistra».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito