il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> PD Lazio: «Rifiuti, no all'ambito unico»

PD Lazio: «Rifiuti, no all'ambito unico»

 Sample ImageSample ImageUna follia creare un solo ambito regionale per la gestione dei rifiuti. La soluzione? Uno in ogni provincia”.
E' la proposta presentata dal Partito Democratico al Consiglio regionale del Lazio, con ben otto emendamenti al Piano rifiuti che la Giunta guidata da Renata Polverini sta per portare all'approvazione dell'assise regionale.Tra i nodi più critici proprio l'ambito unico territoriale. Per cui, in teoria, ogni provincia del Lazio potrà "ospitare" i rifiuti di tutti. A sollevarsi il gruppo regionale del PD, guidato da Esterino Montino.

 

«Il Piano rifiuti tra proteste e polemiche approda in aula e l’approvazione - scrive in una nota il PD -non sarà così immediata come spera la maggioranza». In particolare il Pd punta a modificare la decisione della Giunta di istituire un unico ambito regionale per la gestione dei rifiuti solidi urbani. «Uno degli otto emendamenti presentati – dichiara il consigliere regionale, Francesco Scalia - è teso a superare l’ambito regionale unico per la gestione dei rifiuti, prevedendone, invece, uno per provincia, più uno per la sola città di Roma. Puntare su un unico ambito regionale – spiega Scalia - vuol dire che tutte le discariche, compresa quella di Roccasecca, sono teoricamente a servizio dell’intera regione e che la tariffa applicata sarà la stessa per l’intero territorio. Una decisione che potrebbe gettare nel caos anche una provincia come la nostra che, grazie alle scelte fatte in passato, agli investimenti e ai sacrifici, ha una corretta gestione degli RSU, tanto da essere considerata la migliore del Lazio.
Ad oggi – continua Scalia incentrandosi sul problema Roma – la situazione è ad un passo dall’emergenza. Ci troviamo con la discarica di Malagrotta in chiusura; difficoltà nell’individuare una nuova discarica; impianti di trattamento non funzionanti e l’AMA indebitata per centinaia di milioni. Prevedere un unico ambito regionale vorrebbe dire che la discarica di Roccasecca potrebbe essere destinataria anche dei rifiuti romani, con conseguente rapido esaurimento della stessa, e che la tariffa applicata ai cittadini della provincia di Frosinone dovrebbe scontare anche i costi ed i debiti della gestione romana. Invece, con l’approvazione del nostro emendamento proposto dal gruppo avremmo sei ambiti diversi e ogni provincia dovrà provvedere alla gestione e allo smaltimento dei propri rifiuti».

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 15 Dicembre 2011 19:08

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito