il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Regione, sit-in dei sindacati. Scalia:"Ci saremo"

Regione, sit-in dei sindacati. Scalia:"Ci saremo"

Sample Image"Condivido pienamente l’allarme lanciato dalle tre sigle sindacali e ritengo più che legittima la protesta organizzata per martedì prossimo (15 novembre ndr) davanti il palazzo della Giunta". Così il consigliere regionale del Partito Democratico Francesco Scalia, esprime il proprio sostegno all'iniziativa di protesta promossa da CGIL, CISL e UIL per contestare le scelte della Regione Lazio in materia di sanità, lavoro, scuola, infrastrutture e trasporto pubblico locale. "Abbiamo una Regione completamente ferma e che evita qualsiasi tipo di confronto. Le condizioni socio-economiche del frusinate – continua Scalia soffermandosi sulla realtà economica provinciale - rivelano quanto duro sia stato l’impatto della crisi su questo territorio.

Dall'industria all’agricoltura, tutti gli ambiti dell’economia locale hanno dato chiari segnali di sofferenza. Il tasso di occupazione è il più basso della Regione. Le istituzioni – prosegue - hanno il dovere di confrontarsi con i sindacati e le imprese, che più da vicino vivono la crisi economica, e recepirne le proposte per attivare un’azione congiunta di rilancio della produttività del Lazio, e quando questo confronto viene negato la piazza diventa l’unica alternativa possibile. Come gruppo Pd, abbiamo presentato diverse proposte per il rilancio dell’economia del Lazio. Prima fra tutte – ricorda - la mozione sulla cessione dei crediti, che darebbe una vera boccata d’ossigeno ai nostri Comuni e alle nostre imprese, consentendo nuovi investimenti. Certo, non basta una mozione per risollevare la nostra provincia, perché c’è molto altro da fare!". E da qui l’invito di Scalia a tutte le forze sociali: "Noi, siamo disponibili ad un confronto con tutte le forze sociali e ad accettare proposte per attuare ulteriori iniziative da proporre alla Giunta regionale".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito