il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Provincia, fuori De Angelis. Cardinali vice?

Provincia, fuori De Angelis. Cardinali vice?

Sample ImageSample ImageE' attesa ormai a momenti la decisione del Presidente della Provincia Antonello Iannarilli per quanto riguarda la scelta dei componenti della nuova Giunta. Il rimpasto si è reso necessario per gli enormi contrasti interni al Popolo delle Libertà e dovrebbe far "saltare" la sedia del vicepresidente e assessore all'ambiente (ormai si può dire ex) Fabio De Angelis.
Sono stati giorni difficili per Antonello Iannarilli e il PdL e il rischio crisi sembra ancora dietro l'angolo.
Sample ImageSample Image
Il capogruppo al consiglio regionale Franco Fiorito, ex coordinatore provinciale, non ha affatto gradito che un suo uomo (DeAngelis ndr) venga sacrificato per venire incontro alle richieste degli ex azzurri di Forza Italia, facenti capo al senatore Andrea Augello, che hanno rivendicato più visibilità e deleghe in seno alla Giunta. Le sue parole oggi sono state di fuoco e annunciano un secondo tempo in questa faccenda i cui esiti restano incerti. A chiamare nei giorni scorsi i vertici frusinati del partito sembra sia stato il sindaco di Roma Gianni Alemanno in persona, della cui corrente fanno parte Fiorito e De Angelis, che avrebbe blindato l'ex vicepresidente, che invece viene dato per escluso dagli ultimi rumors.Una situazione caotica e in evoluzione che toccherà al presidente Iannarilli risolvere. E così mentre Fiorito lo riconosce "unico suo interlocutore" nella vicenda, il Presidente Onorevole resta il bersaglio di tutti, dopo l'affondo della scorsa settimana del coordinatore regionale Vincenzo Piso proprio contro "l'incapacità" della classe dirigente provinciale del PdL. Ora però Iannarilli dovrà decidere. La corrente Alemanno che fa capo all'ex sindaco di Anagni Franco  Fiorito chiede che le deleghe restino tutte alla sua parte, ovvero l'Assessorato all'Ambiente e la Vicepresidenza, oltre ai Lavori pubblici già in mano ad Alessandro Cardinali (che dunque potrebbe ritrovarsi vicepresidente), uomo fedelissimo di Fiorito e già assessore al Comune di Anagni. Gli Augelliani invece pensano di avere per sé una delle deleghe degli altri in Giunta dopo aver accantonato De Angelis. Il braccio di ferro continua. E intanto la Provincia attonita aspetta.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito