il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Ferentino, Berretta all’attacco: «Sottotraccia prosegue la svendita delle due farmacie comunali a prezzo irrisorio»

Ferentino, Berretta all’attacco: «Sottotraccia prosegue la svendita delle due farmacie comunali a prezzo irrisorio»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FERENTINO - Il capogruppo di «DemocraticaMente», Maurizio Berretta, torna all’attacco sulla vendita delle Farmacie Comunali. In una nota diffusa questa mattina spiega come stia procedendo l’iter amministrativo: L’amministrazione comunale capeggiata da Pompeo sta lavorando sotto traccia per la vendita delle 2 Farmacie comunali. Dopo le forzature con l’approvazione della Delibera di Consiglio comunale n.44 di Dicembre 2014 (senza i voti dei Consiglieri Berretta, Bernardini, Maddalena, Valeri e Rinaldi),  che prevedeva la vendita delle quote di maggioranza del 51% e la concessione del servizio farmaceutico  il 12 Agosto 2015 e’ stata acquisita la Perizia sulla stima del valore delle quote di maggioranza detenute dal comune e del valore di concessione.
Dopo aver esaminato con molta cura la Perizia Valutativa delle 2 farmacie comunali di Sant’Agata e di via Casilina con molto stupore e rammarico ho appreso che le quote del  51% del Comune hanno un valore irrisorio, la Perizia Giurata prevede EURO 10.000,00 di valore totale,  ed Euro 3.000,00 al mese a farmacia per la concessione del servizio,  praticamente rischiamo di vendere 2 farmacie comunali ad Euro 10.001,00.  
La maggioranza a questo punto ha da un lato una grave responsabilità dall’altro quella  morale nei confronti della collettività, il fallimento di un’azione amministrativa politica degenerata nell’”incapacità” amministrativa di questi ultimi 2 anni. Con i colleghi consiglieri Bernardini, Maddalena e Valeri, abbiamo tentato in ogni modo di far ravvedere tutto il Consiglio dalle scelte” scellerate” dei  Pompeo e i suoi “mentori”, abbiamo proposto soluzioni alternative, a tutela della parte pubblica, di quella che ne e’ titolare la collettività, la cittadinanza, nello stesso periodo sono intervenuti per far desistere gli stessi anche l’allora membro del cda rappresentante del comune ed il Nucleo Tecnico di Valutazione Interno che nel Verbale n. 35 del 23 MAGGIO 2014, invitava l’Amministrazione tutta ed il Sindaco a voler procedere alla contestazione del comportamento non collaborativo del legale rappresentante della società nonché socio di minoranza, e comunque nulla avvenne se non una maggioranza politica “cieca” e con un chiaro atteggiamento dedito agli interessi di “pochi”.  Con la perizia si viene a definire il fallimento sia della gestione della società Farmacie di Ferentino e sia della parte politica, un società che da una parte  detiene 2 immobili destinati alla vendita dei farmaci del  valore di Euro 1.400.000,00, dall’altra una montagna di debiti insormontabili, e  tanti sono stati i soldi pubblici spesi in questo periodo direttamente dalla Giunta Pompeo, tra ripiani delle perdite, consulenze a professionisti (per piani industriali, diritti di prelazione ecc. ecc,).
Nel 2004 valutava le due farmacie oltre 1.460.000,00 oggi a distanza di 11 anni 20.000 euro, un disastro senza fine. Sia chiaro la nostra azione non si fermerà a tutte le iniziative che già sono state intraprese, andremo avanti senza se e senza ma, chiedendo l’appoggio incondizionato della cittadinanza, per difendere una loro proprietà e non permettere LE SVENDITE  o REGALIE di questa maggioranza di governo, il buon senso vorrebbe che si tornasse in Consiglio Comunale per  riconsiderare quelle scelte, ancora siamo in tempo. LE FARMACIE SONO UN BENE PUBBLICO DI PROPRIETA’ DELLA CITTA’ DI FERENTINO e non venite a dirci che la colpa era di uno o dell’altro, le delibere parlano chiaro per chi ha votato nel 2004 e nel 2014, così come parlano chiaro le nomine dei vari personaggi che si sono succeduti nelle responsabilità verso le Società Partecipate comunali e soprattutto di coloro che di volta in volta sono andati a votare nelle Assemblee dei Soci delle relative società approvando qualsiasi proposta senza le opportune valutazioni. “

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito