il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Anagni, incontro dei lavoratori ex-Videocolor, solidarietà anche dal sindaco Bassetta

Anagni, incontro dei lavoratori ex-Videocolor, solidarietà anche dal sindaco Bassetta

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ANAGNI - Il sindaco Fausto Bassetta è intervenuto ieri mattina, all'incontro tenuto nel piazzale della Vdc Technologies organizzato dagli ex lavoratori della fabbrica. Un'iniziativa spontanea, estesa alle maestranze delle altre fabbriche in crisi, per chiedere attenzione da parte delle istituzioni e, soprattutto, chiarimenti in merito all'Accordo di programma nato per creare nuovi posti di lavoro. Bassetta ha assunto l'impegno di coinvolgere gli altri sindaci e la Regione Lazio per dare risposte a centinaia e centinaia di famiglie coinvolte nella ormai irrefrenabile desertificazione industriale, invitando tutti ad esprimere «idee e azioni concrete» per superare «la stasi che si registra nel nostro martoriato territorio».
Il sindaco di Anagni ha ascoltato i lavoratori intervenuti, assicurando loro la mobilitazione, per quanto di competenza di un'amministrazione comunale, a favore di soluzioni soddisfacenti. «Comprendo il disagio dei tanti operai Vdc – ha commentato Bassetta dopo la manifestazione – che a breve resteranno senza ammortizzatori sociali, la nostra amministrazione cercherà di fare la sua parte promuovendo iniziative per tutto il territorio, perché purtroppo il problema del lavoro non riguarda soltanto Anagni».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito