il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Fiuggi, il Coordinamento Fiuggi Zero Dieci: «L’Ordinanza del Tribunale di Frosinone non è una vittoria, conseguenze difficili da valutare»

Fiuggi, il Coordinamento Fiuggi Zero Dieci: «L’Ordinanza del Tribunale di Frosinone non è una vittoria, conseguenze difficili da valutare»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FIUGGI - Il Coordinamento Fiuggi Zero Dieci prende le distanze dall’ottimismo con cui la maggioranza di Fiuggi Unita ha accolto l’Ordinanza del Tribunale di Frosinone che ha affidato le Terme, il Golf e il Palacongressi al Prof. Danovi e mette in guardia sui rischi per ATF e per tutti i cittadini di Fiuggi. In una nota il Fiuggi Zero Dieci spiega: «Si dice: “non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”! Il Tribunale di Frosinone con l’Ordinanza pronunciata nella causa civile iscritta al R.G. n. 1918/2014 ha in via provvisoria affidato le Terme, il Golf e il Palacongressi alla custodia di un tecnico: Prof. Danovi e non ad ATF, così come richiesto. Agli occhi di chi scrive questa non è una vittoria, l’Ordinanza, per sua natura non definitiva, di fatto ingessa temporaneamente la gestione dei tre comparti fino all’esito del giudizio di merito, che dovrà essere demandato ad un collegio arbitrale.
L’iniziativa puramente demagogica del Sindaco e della sua maggioranza non riuscirà a rispondere alle esigenze di lavoro delle persone che a diverso titolo e con diversi ruoli operano a Fiuggi.
Analizziamo con metodo la situazione e cominciamo a farci delle domande.
Il custode nominato – terzo estraneo alle parti in causa – dal 19 Settembre prossimo assumerà un incarico senza avere le necessarie risorse economiche per gestire ed amministrare i beni che gli verranno affidati. Le conseguenze nell’immediato quali saranno? Sarà costretto a licenziare? Sarò costretto a chiudere le Terme e il Golf? Il Palacongressi? Avranno luogo gli eventi  congressuali già programmati? Speriamo che questi ultimi non vadano persi, altrimenti il danno di immagine sarebbe incalcolabile! ATF sarà in grado di finanziare le attività gestionali? Si stanno addensando nubi nere su la già fragile ATF? Se il Prof. Danovi non riuscisse a lavorare cosa potrebbe relazionare al Giudice circa l’andamento dell’incarico ricevuto?
Con molta probabilità nei prossimi giorni sarà presentato il reclamo per chiedere all’Autorità Giudiziaria la modifica di quanto statuito nell’Ordinanza in discussione, quindi lo scenario potrebbe cambiare nel breve termine.
L’unica certezza è la delicata situazione economica-finanziaria di ATF che rischia di essere fortemente compromessa dai possibili oneri che di colpo potrebbero ricadere su di essa. ATF va protetta e messa nella condizione di consolidarsi, perché qualunque evento negativo che dovesse colpirla ricadrebbe sul Comune e  conseguentemente su tutti i cittadini di Fiuggi, nessuno escluso.
Un Sindaco che ha a cuore il bene dei suoi cittadini dovrebbe fare una valutazione pratica ed oggettiva degli effetti che è in grado di produrre la  propria scelta. Lui è consapevole di ciò, per essere stato messo in guardia in sede di Commissione Turismo e in sede di Consiglio Comunale. Rischia, come diceva mio nonno, di “buttare il bambino e l’acqua sporca”.
Siamo di fronte ad una azione spregiudicata e potenzialmente pericolosa per tutti gli operatori e lavoratori della città, ciò sta accadendo perché per il Primo Cittadino e per i suoi uomini contano, prima di tutto, gli slogan e la prossima campagna elettorale .  
Tutti vogliamo il bene della nostra città e per raggiungere certi obiettivi esistono strade diverse, meno onerose e più sicure per tutti.  
Torniamo a mettere in guardia perché come scriveva Virgilio nell’Eneide: «Scendere agli inferi è facile: la porta di Dite è aperta notte e giorno; ma risalire i gradini e tornare a vedere il cielo, qui è la vera fatica»!

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito