il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Ferrovie, ancora disagi per i pendolari sulla Roma-Cassino: associazioni all'attacco

Ferrovie, ancora disagi per i pendolari sulla Roma-Cassino: associazioni all'attacco

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

altANAGNI - Ancora ritardi sulla martoriata linea ferroviaria Roma-Cassino.

Il treno da Termini che sarebbe dovuto arrivare ad Anagni perl e 9.37 infatti viaggiava con circa 50 minuti di ritardo, bloccato per mezzora nei pressi di Ciampino.

Intanto le associazioni dei pendolari fanno sentire la loro voce dopo i disagi di questo mese di febbraio che si è rivelato disastroso per i trasporti ferroviari. In una nota scrivono infatti: Si è tenuto la scorsa settimana l’ultimo tavolo tecnico presso la Regione Lazio per discutere dei disagi sulla linea Roma Cassino. Al tavolo si sono seduti, oltre ai membri della Segreteria dell’Assessore Civita, i rappresentanti di Trenitalia, RFI e dell’Associazione Roma-Cassino Express.

Si è discusso innanzi tutto dei forti disagi patiti dai pendolari nelle prime due settimane di Febbraio. Secondo Trenitalia ed RFI le cause sono state molteplici (dalla frana verificatasi a Colonna, alla rottura di diversi treni sia sulla linea FL-6 che su linee collegate) ed i lavori per il ripristino della regolare circolazione si protrarranno fino al 28 Febbraio.

RFI ha comunicato anche l’annuncio, i primi di Marzo, di un nuovo piano di investimenti per il miglioramento dei servizi in stazione, incluso il sistema di comunicazione particolarmente inefficace a detta degli utenti.

Nessun dato certo invece riguardo il nuovo orario che entrerà in vigore a Giugno. Nei mesi scorsi Trenitalia e Regione hanno annunciato un cambiamento epocale con l’inserimento di treni veloci tra Cassino Frosinone e Roma nelle fasce pendolari (si parlava addirittura di 40’ per la tratta Frosinone Roma), ma ad oggi non è emerso alcun dato certo; l’obiettivo più ambizioso è quello di collegare Frosinone e Roma in 50’ (non 40’), sopprimendo alcune fermate nelle stazioni più ravvicinate; i dettagli più concreti sono rimandati però al prossimo incontro.

Non sono arrivate le risposte sperate secondo Pietro Fargnoli e Gerardo Arduini, dell’Associazione Roma-Cassino Express: “Ci duole constatare, ancora una volta, come la Regione sia stata il grande assente di questo incontro. Dopo oltre un anno dall’insediamento dell’Assessore Civita ci attendiamo alcune risposte concrete, ma ad oggi continuiamo a ricevere solo promesse: 8 mesi fa abbiamo richiesto la pubblicazione dei dati sul monitoraggio della qualità del servizio ed oggi in Regione ancora si interrogano su cosa pubblicare.

In ogni incontro poi siamo costretti ad ascoltare le enormi difficoltà tecniche che Trenitalia ed RFI affrontano nell’esercire una linea ormai congestionata ma non si intravede alcun progetto per migliorare la situazione a medio-lungo termine; sono anni che le associazioni richiedono di utilizzare la linea Alta Velocità per alleggerire la linea FL-6, in questo tavolo tecnico RFI e Trenitalia hanno confermato la fattibilità tecnica di tale richiesta, ma l’Assessore Civita ad oggi non ha neanche in programma uno studio della sostenibilità economica di questo progetto.

Paradossale in fine, che sugli abbonamenti annuali sia scritto che l’importo è rateizzabile, quando in realtà così non è dal momento che non esistono convenzioni con istituti di credito che si facciano carico della rateizzazione”.

Il sistema di trasporto ferroviario ha bisogno di essere sviluppato e migliorato in virtù della domanda crescente, aspettiamo di sapere se e come la Regione intende agire ma, stando ai fatti, ad oggi nessun miglioramento è stato annunciato.

Il silenzio della Regione Lazio preoccupa ancor di più considerando che il 2014 è l’anno del rinnovo del contratto di Servizio e ad oggi pare velleitario attendersi che siano concordate condizioni migliori per i viaggiatori".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito