il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Frosinone-Anagni, il 1 luglio la firma dell’Accordo di Programma presso il Ministero per lo Sviluppo

Frosinone-Anagni, il 1 luglio la firma dell’Accordo di Programma presso il Ministero per lo Sviluppo

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Sarà sottoscritto lunedì prossimo, 1 luglio, l’atteso Accordo di Programma presso il Ministero dello Sviluppo Economico per l’area Frosinone-Anagni: lo annuncia in una nota il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi: «Sono stato informato circa la firma dell’Accordo di Programma presso il Ministero dello Sviluppo Economico per l’Area di lavoro Frosinone-Anagni per il quale il Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo Economico della Provincia di Frosinone si spende da tempo.

La firma sarà apposta lunedì mattina 1 luglio 2013. Sarà, quella, una data storica perché avremo dato al nostro territorio la possibilità di un nuovo sviluppo. Per il raggiungimento di questo scopo vanno ringraziate tutte le parti in causa. In primis il Comitato per lo Sviluppo presieduto da Salvati con tutte le sue componenti, vale a dire le organizzazioni datoriali, sindacali, i Sindaci e tutte le rappresentanze che, univocamente, hanno operato, superando ogni appartenenza, per il bene del nostro territorio.

La Regione Lazio, e in primis il Presidente Zingaretti e i Consiglieri eletti nel nostro territorio, che hanno portato avanti con convinzione il lavoro svolto dalla Provincia e hanno colto il grande valore delle intuizioni in esso contenute. Si aprono per il lavoro nella nostra area industriale, dunque, delle concrete possibilità di rilancio, nel momento della crisi più nera. Abbiamo saputo dare delle risposte concrete con una visione oltre qualsiasi ostacolo e oltre ogni scetticismo che, pure, non è mancato.
Sarà fondamentale, in questa nuova fase, operare con lungimiranza e concretezza. Noi continueremo a farlo. Un pensiero speciale va ai lavoratori della ex Vdc per i quali tutta questa avventura è iniziata e, con essa, hanno possibilità di reimpiego».

Il commento del Senatore Scalia: «Un risultato conseguito grazie ad un bel gioco di squadra»
Il Senatore Francesco Scalia (PD) – autore dell’ordine del giorno che ha impegnato il Governo al riconoscimento dell’area di crisi industriale complessa - commenta così la firma dell’accordo di programma sull'area industriale di Frosinone tra la Regione Lazio ed il Ministero dello Sviluppo Economico prevista per lunedì prossimo: «Abbiamo ora l’occasione di riqualificare il nostro tessuto industriale e di attrarre nuovi imprese ad alto contenuto di innovazione tecnologica ed ecocompatibili, che creino nuovo sviluppo e nuova occupazione.
Ringrazio il Presidente Zingaretti ed i suoi Assessori per aver con determinazione e capacità perseguito un risultato di importanza capitale per l’economia del nostro territorio. Un risultato conseguito grazie ad un bel gioco di squadra che ci ha visto tutti protagonisti. Ora – conclude Scalia - rimane da completare il percorso che vede più direttamente coinvolta la ex Videocon, attraverso l’acquisizione dello stabilimento a titolo gratuito da parte dell’ASI e la messa a disposizione dello stesso –sempre a titolo gratuito- per nuove iniziative industriali che prevedano l’assunzione del personale ex VDC».


Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Giugno 2013 10:51

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito