il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Ex Videocolor, alla fine il tavolo in Regione c'è stato. Ma solo tecnico

Ex Videocolor, alla fine il tavolo in Regione c'è stato. Ma solo tecnico

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altANAGNI - Alla fine il tavolo c'è stato. Ieri pomeriggio alla Regione Lazio. Ma era solo per i tecnici.

Si risolve così il piccolo giallo consumatosi intorno alla riunione che avrebbe dovuto parlare di sviluppo e occupazione dell'area Frosinone-Anagni, con particolare interesse per il sito e gli operai della ex Videocolor. Si sarebbe dovuto riunire alla presenza di sindacati, industriali e istituzioni. Alla fine la promotrice, la consigliera Daniela Bianchi, presente ieri in Regione, si è assunta la responsabilità dell'equivoco in via informale, e l'incidente diplomatico è rientrato.

All’incontro erano dunque presenti i tecnici degli Assessorati regionali Sviluppo economico e Lavoro, rappresentanti della Presidenza regionale, la Consigliera regionale del gruppo "Per il Lazio" Daniela Bianchi, appunto, il Presidente del Comitato provinciale Antonio Salvati ed i tecnici del Comitato.

Tra gli operai della ex Videocolor e gli industriali che aspettano mosse concrete dalla Regione Lazio e dal Governo infatti, non si bada più alle sottigliezze. L'importante è incassare il risultato di un accordo di programma e  di poter avviare la riconversione industriale dell'area al più presto. Nonostante un pò di maretta era iniziata a serpeggiare l'altro giorno, quando si era diffusa voce che il tavolo non era per tutti.  La riunione tecnica alla fine è avvenuta, e questo lascia ben sperare.

altIntanto gli operai ex Vdc attendono col fiato sospeso che ci siano atti concreti prima della scadenza della Cassa integrazione di giugno, campo su cui si sta lavorando e premendo anche presso il Governo centrale. Operai pronti ieri ad invadere la Regione Lazio mentre si teneva la riunione ma che hanno rinunciato, per ora, vista la natura dell'incontro.

“Ben 152, fra piccole, medie e grandi Imprese – si legge in una nota diffusa al termine della riunione tecnica dall'on. Bianchi - di cui il 90% gia' attive nel territorio provinciale, hanno manifestato il loro interesse concreto a investire, per un totale di 380 milioni circa e con un ipotizzato incremento occupazionale di 1800 unità, con espressa riserva per il reimpiego dei lavoratori ex Videocon.

La Regione Lazio ha mostrato particolare interesse, soprattutto per i risvolti occupazionali e sociali del Programma e per le ricadute, in termini di sviluppo, per l'intero territorio della Provincia di Frosinone, riservandosi, come d'obbligo, un immediato approfondimento tecnico-giuridico delle problematiche sottese. L'incontro - ha detto poi Bianchi - si è chiuso con la volontà di tutti i partecipanti di allargare il tavolo già dalla prossima riunione che verrà fissata nei prossimi giorni”.


Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito