Ilva di Patrica, dopo annuncio cassa integrazione Scalia coinvolge il Governo nazionale

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altPATRICA - Dopo le comunicazioni sulla cassa integrazione per i lavoratori dell'Ilva diffuse ieri dalla proprietà della fabbrica, sale la preoccupazione in Ciociaria per l'ennesimo fronte caldo che si apre a livello occupazionale.


A far sentire la sua voce il senatore del Partito Democratico Francesco Scalia. L'ex Presidente della Provincia in una nota ha detto: “Comprendo e rispetto la rabbia e la delusione degli operai dello stabilimento dell’Ilva di Patrica ai quali rinnovo tutta la mia solidarietà e il mio impegno affinché il Gruppo riveda le scelte comunicate ieri ai sindacati”.

E ancora:  “La chiusura dell’Ilva di Patrica -  continua il Senatore Scalia – già scongiurata qualche mese fa (foto d'archivio), rappresenterebbe l’ennesimo colpo all’economia del nostro territorio. Viviamo una profonda crisi economia che si ripercuote sulle stato delle famiglie ciociare che oggi sempre di più faticano ad andare avanti. È urgente e non più rinviabile un’azione concreta del Governo  e di tutti gli attori coinvolti sul tema dello sviluppo economico della nostra provincia.

Ho intenzione – conclude Scalia – di sottoporre al Governo lo stato complessivo delle aziende in difficoltà e dei preoccupanti dati relativi all’occupazione di questo territorio al fine di attivare tutte le misure possibili per il rilancio della nostra economia”.


Share

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Aprile 2013 13:46

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito