il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Cotral, Agostini (PD) tuona: "Fermate le assunzioni, i conti sono disastrati"

Cotral, Agostini (PD) tuona: "Fermate le assunzioni, i conti sono disastrati"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

altROMA - “Nella seduta di Cda del 22 gennaio scorso Cotral ha deliberato di dare mandato all’amministratore delegato per una selezione di autisti, stabilendo nove bacini in base agli impianti distribuiti nella regione.

Un’infornata di circa 200 persone che verranno scelte a insindacabile giudizio di una commissione nominata dal vecchio Consiglio di Amministrazione".

E' quanto denuncia sulla situazione del Cotral il neoeletto consigliere regionale PD Riccardo Agostini che spiega: "Un’operazione sospetta nei tempi e nei modi che si sta concretizzando e che va fermata subito.

Intanto perché l’azienda è in controllo analogo e non c’è alcun motivo di procedere prima che la nuova Giunta (Zingaretti ndr) sia definitivamente insediata per fare le verifiche necessarie e i controlli preventivi previsti per legge.

altPoi perché un impegno di spesa così rilevante per un’azienda regionale dai conti disastrati rischia di provocare la paralisi del trasporto.

Non vorrei che ci fosse l’interesse da parte di qualcuno di fare un favore ad Alemanno e al centrodestra in vista delle prossime elezioni comunali romane assumendo amici degli amici.

 Tra i requisiti per partecipare alla selezione ce ne sono  alcuni decisamente sospetti. Per essere abili e arruolati, infatti, è necessaria - conclude Riccardo Agostini (foto a sx) - una precedente esperienza dentro il TPL mentre vengono esclusi dalla graduatoria sia i disoccupati che i precari.

Meglio che il Consiglio di Amministrazione del Cotral rinvii a tempi migliori ogni decisione strategica per il futuro dell’azienda. Nel frattempo si dedichi alle necessarie manutenzioni sui mezzi e a un servizio più dignitoso per i passeggeri”.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito