il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Aeroporto Frosinone, TAR ritiene nulli gli espropri del Comune. Intanto il Governo si prepara a decidere

Aeroporto Frosinone, TAR ritiene nulli gli espropri del Comune. Intanto il Governo si prepara a decidere

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Il Tribunale amministrativo regionale (TAR) ha dichiarato illeggitimi nelle procedure, e quindi nulli, gli espropri effettuati nel comune di Frosinone, per la costruzione del nuovo aeroporto, al centro da anni ormai di polemiche e incertezze. La sezione di Latina del Tar infatti si è pronunciata sul ricorso di una decina di proprietario a cui il Comune aveva eseguito l'esproprio.

Assolutamente tutto da rifare dunque secondo i giudici amministrativi e, soprattutto, danni e spese processuali d apagare a carico dell'amministrazione comunale. Un'altro stop all'iter, già difficoltoso, della realizzazione di uno scalo nel capoluogo ciociaro.

 

In particolare i terreni in questione riguardavano l'area su cui, da progetto, sarebbero dovuti sorgere importanti snodi viari di servizi per lo scalo merci e per il futuro aeroporto. Sdegnato il commento del sindaco Nicola Ottaviani che attribuisce "la tegola" alle passate amministrazioni.

Il tutto mentre sul tavolo del ministro per lo sviluppo economico Corrado Passera arriva il dossier di OneWorks, Kpmg e Nomisma. Questi tre istituti hanno infatti presentato il loro studio sul traffico aereo italiano da cui il Governo dovrà ricavare il piano nazionale degli aeroporti.

Si deciderà così definitivamente su quali scali tra Viterbo, Latina e Frosinone potranno sorgere. L'idea complessiva del Ministro è un abbattimento del 50% degli scali. Chi ci rimetterà in questa in questa sorta di "razionalizzazione" non  è difficile presupporlo. Proprio come in un film già visto.

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Agosto 2012 08:42

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito