il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Fiuggi, tavolo di crisi per le terme convocato al Ministero il 6 settembre

Fiuggi, tavolo di crisi per le terme convocato al Ministero il 6 settembre

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FIUGGI - Si svolgerà il sei settembre prossimo il tavolo tanto atteso, quello della vertenza dei lavoratori  termali, presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Al dicastero guidato da Corrado Passera si erano rivolte proprio le sigle sindacali, per ottenere attenzione sulla loro vicenda e aprire un tavolo di crisi. Lo sciopero intentato alcune settimane fa dunque sembra aver portato qualche piccolo frutto.

Al ministero e quindi al Governo, i lavoratori della società Acqua e Terme di Fiuggi spa e Golf, guidata da pochi mesi dal ragionier Sandro Silenzi, chiedono la tutela dei livelli occupazionali  e prospettive certe di rilancio del termalismo fiuggino.  Sui lavoratori infatti pesa l'incerertezza dei circa 50 esuberi, stando ai numeri dei sindacali, che sono stati certificati da tempo tra le unità lavorative, e le incertezze sul futuro del termalismo.

Non ultimo le difficoltà note in cui si dimena la società di gestione dei parchi termali e del campo da golf. Mentre dunque da Silenzi e soci ci si apsetta quel che anche l'amministrazione comunale ha chiesto in passato, ovvero un piano industriale dal prossimo autunno, al Ministero dello sviluppo si chiede invece di tutelare i lavoratori e avviare un percorso virtuoso che riporti le terme di Fiuggi ai livelli che le competono.

L'attesa per il tavolo di settembre cresce via via di più tra le maestranze, alla luce del recente successo "giudiziario" del Comune di Fiuggi che si è visto riassegnare dal Giudice l'imbottigliamento. Una decisione che ha sparigliato le carte in tavola e che apre a prospettive future anche per le terme, visto che l'amministrazione comunale guidata da Fabrizo Martini ha fatto della riunificazione aziendale il suo cavallo di battaglia. La partita è aperta dunque.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito