il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Videocon Anagni: la protesta dei lavoratori fa tappa davanti la Prefettura.

Videocon Anagni: la protesta dei lavoratori fa tappa davanti la Prefettura.

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ANAGNI - Si sono dati appuntamento domani mattina alle 9.30 davanti alla Prefettura di Frosinone gli operai della Vdc Technologies.

La voglia è quella di non mollare e di portare le loro istanze, e quelle della vertenza Videocon, davanti al prefetto Eugenio Soldà.

Nel capoluogo è prevista una folta rappresentanza dei lavoratori ex Videocolor, convocati dai sindacati ma anche autoconvocatisi, con il tam tam di sms e post sui maggiori social network. In piazza dunque coloro che tra i 1300 operai proprio non si rassegnano a vedere chiusa,  per sempre, la fabbrica di località Frattarotonda. E così l'ennesimo grido d'aiuto, questa volta rivolto al massimo rappresentatnte del Governo sul territorio provinciale.

La data del 22 giugno che dovrebbe segnare la fine del sito anagnino della Videocon, con la decretazione della procedura fallimentare da parte del commissario giudiziale Antonio Caiafa, si avvicina inesorabile.

Al silenzio della politica e al lavoro sottotraccia dell'economia i lavoratori proprio non vogliono rassegnarsi, e così le tenteranno davvero tutte. Compresa quella di strappare al prefetto Soldà un impegno verso il Governo, che resta l'unico vero interlocutore possibile per ridare un futuro ai 1300 lavoratori Vdc.

Il problema infatti per i lavoratori non è ormai non far fallire la Vdc. Questo potrebbe essere ormai  inevitabile e forse non ancora la parola fine sulla vertenza. Resta in piedi ancora la possiblità che qualcuno (vedasi la Ssimm)  rilevi, dimostri un interesse, si faccia avanti. Prima dopo o durante il fallimento non sembra ora la cosa più importante. La lotta degli operai Vdc dunque si muove ormai verso la difesa di un diritto: quello del lavoro. E in molti davvero sembrano disposti a metterci la faccia.

Così dopo Comune, Regione e Provincia la protesta degli perai Vdc fa tappa in Prefettura. Una voce quella dei lavoratori della ex Videocolor che è sempre meno quella di "un gruppo" e sempre più di una "parte di società". Quella dei lavoratori ciociari che proprio non si arrendono di fronte all'idea che il lavoro sia un optional e non dun diritto.

 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito