il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Fiuggi, la Vikay si ritira dalla gestione delle Terme. Che succederà ora?

Fiuggi, la Vikay si ritira dalla gestione delle Terme. Che succederà ora?

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FIUGGI - Se ne aparlava da giorni in città. Ora però sembra ufficiale: la Vikay finacial services sta per uscire dalla società Terme di Fiuggi spa e Golf.

Sui motivi del dietrofront per ora non trapela nulla. Ma la società inglese guidata in Italia da Felice De Gennaro, che nell'aprile scorso aveva sottoscritto un accordo con i vertici della società che gestisce parchi termali e campo da golf, rilevando le quote di maggioranza, sembra intenzionata ad uscire di scena.

Si dice che la Vikay non abbia ottemperato agli obblighi contrattuali, versando gli assegni e le quote pattuite nei tempi e modi previsti. C'è chi mormora che le responsabilità risiederebbero invece tutte tra i vertici attuali della società. Solo supposizioni però.

Il fatto è che la Vikay abbandona  Fiuggi. Gli inglesi se ne vanno. Chi vi aveva riposto speranze di gloria sarà deluso. Chi vedeva nero fin da subito sarà almeno fiero di averci visto chiaro. Certo una spiegazione alla città la si dovrà pur dare.

Per ora sembra pagare la linea dell'amministrazione comunale guidata da Fabrizio Martini - ieri impeganto in una riunione ad hoc della commissione turismo con tutti gli attori principali del comparto - che non aveva fatto salti di gioia mesi fa, quando si profilava il passaggio della gestione delle terme e campo da golf agli inglesi ma nemmeno aveva "boicottato" le trattative.

Intanto la realtà concreta di una stagione che sta per iniziare, dice che sul tavolo restano le ragioni degli oltre 150 lavoratori delle terme che vivono una condizione "precaria" vista l'incertezza del futuro della società e una stagione che deve iniziare per forza di cose, se non si vuole mortificare anche quello che già c'è. Tra sogni di gloria e pessimismo quel che resta a Fiuggi è solo un profondo realismo.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito