il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Campo Staffi, contenzioso col Consorzio, ITI: «Impegni non rispettati»

Campo Staffi, contenzioso col Consorzio, ITI: «Impegni non rispettati»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FILETTINO - L’udienza del 16 febbraio scorso, ha stabilito il rigetto delle richieste istruttorie della società ITI (Impianti Turistici Invernali che gestisce gli impianti di risalita) ritenendo superflua una consulenza tecnica per determinare l'indennità di occupazione degli impianti da parte della Iti in favore del Consorzio di Campostaffi.
«La causa non è conclusa, -commentano dall'ITI- ed è ancora in corso, ma è bene precisare alcuni particolari. L'ITI ha gestito in questi anni una struttura sciistica praticamente alla deriva, l'impegno da parte del "Consorzio per Campo" (composto da Provincia di Frosinone, XII Comunità Montana di Veroli, Parco dei Monti Simbruini e Comune di Filettino)  era quello di provvedere agli interventi straordinari di recupero degli impianti, ma nulla di fatto. Pertanto, dopo 4 anni nei quali l'ITI ha sempre adempiuto ai suoi obblighi, ma non avendo alcun riscontro del Consorzio, abbiamo chiesto al Consorzio di rivedere la quota dell'affitto, considerando che gli impegni da loro presi non sono mai stati mantenuti. Nel frattempo Campo Staffi non ha mai chiuso, pur avendo una stazione che richiedeva costantemente manutenzione e rinnovamento strutturale, l'ITI con grande sacrificio anche personale, in modo coscienzioso sapendo l'importanza della stazione sciistica per questo territorio, ha tenuto aperto. Dai qui è nato il contenzioso, perché chi non ha mantenuto i propri obblighi è stato il Consorzio.
Del tutto fuori luogo le esternazioni del Sindaco di Filettino Luca Sellari, -continuano dall'ITI in risposta alle dichiarazioni del Sindaco Sellari- al quale ricordiamo che il Consorzio per Campo Staffi di cui il Comune di Filettino ne era parte integrante tecnicamente cessa di esistere nel 2010, lui è stato eletto nel 2011, a settembre dello stesso anno è andato a protestare in Provincia contro lo stesso consorzio, pertanto la logica dovrebbe far pensare che il Comune si scontri contro l'ex Consorzio, tutelando indirettamente la società ITI che ha mandato avanti Campo Staffi.  Il suo comportamento altamente contraddittorio non stupisce più di molto, ormai si è abituati alle sue esternazioni di esaltazione, ma la realtà è ben altra. Aspettiamo la conclusione del contenzioso, la prossima udienza è per il 18 gennaio 2013, e quindi la sentenza definitiva si avrà per il 2014, pertanto di sicuro per altre 2 stagioni l'ITI continuerà a gestire Campo Staffi. Se poi il Comune di Filettino rientrerà nella piena proprietà di Campo Staffi, bhè, allora ci auguriamo che non faccia la fine del Comune di Filettino, considerando che a meno di un anno dalle elezioni il Sindaco Sellari non ha concluso nulla, se non accentuare la profonda crisi del paese».  

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito