il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Fiuggi, Libersind-Confsal soddisfatta per investimenti Vikay. Agli amministratori: «Conta sostanza, non formalità»

Fiuggi, Libersind-Confsal soddisfatta per investimenti Vikay. Agli amministratori: «Conta sostanza, non formalità»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FIUGGI - Manifesta la propria soddisfazione per la decisione degli acquirenti inglesi di investire decine di milioni di euro nel rilancio delle Terme di Fiuggi Pietro Altobelli, segretario generale provinciale e membro della segreteria nazionale, della Libersind-Confsal, che in una nota diffusa nel pomeriggio di ieri osserva: «Non può che farci piacere la notizia di investitori privati inglesi, interessati a rilevare la gestione degli impianti termali di Fiuggi. Ancora di più dopo aver ascoltato, sabato scorso le intenzioni della Vikay Financial Service, per bocca del suo amministratore delegato Felice Di Gennaro, impegnato in questi giorni nella scalata delle quote societarie. Da parte nostra – ha proseguito Altobelli – rileviamo con grande soddisfazione che la salvaguardia dei livelli occupazionali è tra i primi posti nelle intenzioni della Vikay. Esattamente quanto andiamo chiedendo, ormai da due anni, alla società uscente, senza risultato alcuno. Esiste in tal senso un tavolo di trattativa aperto che va immediatamente riconvocato. Questo chiederemo a Di Gennaro, non appena esperitele formalità del caso. Vigileremo con attenzione e la necessaria prudenza affinché tutti soggetti interessati recitino sino in fondo, con serietà il loro ruolo, nell'interesse dei lavoratori e della intera economia comprensoriale.
Perché – ha tenuto a precisare Altobelli – neanche a noi è sfuggito il fatto che, di sabato scorso, era assente il Sindaco di Fiuggi e l'intera Giunta. Preoccupazioni aumentate il giorno dopo,quando su organi d'informazione è rimbalzata la notizia, per bocca del presidente del Consiglio Comunale che, l'assenza era dovuta al fatto che la Vikay, avrebbe dovuto presentarsi prima in sede comunale.
Ci risulta tra l'altro che questo la Vikay l'abbia fatto nei giorni scorsi, comunque ed a prescindere, non sono questi i momenti degli infantilismi ne della “lesa maestà”.
Personalmente ce ne strafreghiamo delle formalità, quello che conta è la sostanza, quindi il mantenimento dei livelli occupazionali e degli investimenti infrastrutturali su Fiuggi.
La storia fiuggina – ha chiuso Altobelli – è piena di errori compiuti dalla politica locale, del resto se una intera economia è stata distrutta qualche responsabilità in capo agli amministratori locali deve pure esservi. Piantiamola con i personalismi ed i piccoli interessi di bottega. Altrimenti corriamo il rischio di processare Cristoforo Colombo, perchè dopo aver scoperto l'America ha dimenticato di compilare i moduli di sbarco. A noi interessano i 30 milioni di euro d' investimenti annunciati dalla Vikay, il resto sono solo chiacchiere di paese, tra l'altro inopportune e fuori luogo».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito