il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> La neve schiaccia le imprese ciociare: 40milioni di euro di danni. Oggi nuovo vertice

La neve schiaccia le imprese ciociare: 40milioni di euro di danni. Oggi nuovo vertice

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Oltre trenta capannoni distrutti, 1500 operai a casa in attesa che si attivi la Cassa integrazione guadagni(Cig) per loro, con danni complessivi stimabili intorno ai 40 milioni di euro. E questo è solo un primo bilancio dei danni a partire dai rilevamenti nelle zone industriali del frusinate. Ma andando in giro c'è da mettersi le mani tra i capelli. Le aziende ciociarie sono in ginocchio dopo l'ondata di maltempo e neve di queste settimane, e tutte le associazioni di categoria sono impegnate perchè si possa uscire prima possibile da questa che sarà la vera "emergenza" delle prossime settimane. Istituzioni, imprese, associazioni, sindacati, lavoratori, tutti sono chiamati a fare la propria parte e ad unire gli sforzi per tornare alla  normalità.

Ieri la Confesercenti ha chiesto all'Agenzia delle Entrate e al governo il rinvio degli adempimenti fiscali nelle zone colpite dal maltempo, al pari di quanto disposto lo scorso novembre per le zone alluvionate. Si chiede la disapplicazione delle sanzioni ed interessi dovuti per i contributi Inps, Inai etc nel caso in cui l'effettuazione degli adempimenti e dei versamenti sia dovuto a cause di forza maggiore.
Per quanto riguarda la provincia di Frosinone le imprese commerciali che hanno ricevuto danni e che intendono chiedere il risarcimento possono contattare i numeri 340.5195521 (Fiorino Tolassi) e 333.5094270 (Bruno Vacca).
Alla Camera di Commercio è stato istituito già nei giorni scorsi un tavolo di crisi permanente tra tutte le associazioni dell'ente.
Le organizzazioni hanno inviato una lettera condivisa  da tutti i rispettivi presidenti per chiedere provvedimenti immediati e straordinari per quanto riguarda, almeno in questa prima fase di emergenza, il posticipo dei pagamenti delle imposte e dei versamenti contributivi e previdenziali.
Le associazioni, per singolo comparto produttivo, hanno predisposto un apposito modello utile a censire i danni. Lo stesso modello sarà disponibile sul sito della Camera di Commercio che ha attivato un ufficio apposito presso la Segreteria Generale tel. 0775.275223, 0775.275274, 0775.275248, email: segreteria@fr.camcom.it. Le associazioni torneranno a riunirsi oggi alle 16 per avviare al meglio la raccolta dei modelli relativi ai danni e concordare le ulteriori iniziative da porre in essere.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito