il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Videocon, cauto ottimismo dall’incontro in Regione

Videocon, cauto ottimismo dall’incontro in Regione

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ROMA - Si è concluso all’insegna di un cauto ottimismo l’incontro presso l’Assessorato al lavoro della Regione Lazio tra l’assessore Mariella Zezza e i sindaci di Acuto, Alatri, Fiuggi, Ferentino, Frosinone, Fumone, Paliano e Torre Cajetani, capitanati dal sindaco di Anagni, Carlo Noto.
. L’incontro era stato calendarizzato proprio su richiesta del primo cittadino anagnino e di altri del circondario, che avevano sollecitato un coinvolgimento diretto dei Comuni nella delicata trattativa che verte attorno alla procedura di concordato preventivo, il cui buon esito è condizione necessaria per poter continuare ad alimentare le speranze degli oltre mille dipendenti Videocon.

Nessuna novità sostanziale è intervenuta al riguardo, com’era prevedibile: la procedura rimane sospesa fino alla decisione dei creditori, prevista per la fine di febbraio. I creditori dovranno in quella sede esprimersi sull’offerta formulata dalla famiglia indiana dei Dooth, che al momento ha formulato una offerta pari al 5% del debito, una cifra molto bassa, ma sulla cui base il commissario Antonio Caiafa potrebbe cercare una mediazione tra le parti. Tra le opzioni industriali in campo, oltre alla proposta della società SSIM è recentemente emerso quello di Ansaldo T&D, controllata del gruppo giapponese Toshiba: il buon esito del concordato sarebbe suscettibile di sbloccare entrambe queste prospettive.
L’impegno della Regione è da un lato quello di favorire la reindustrializzazione del sito, anche sollecitando al riguardo il Ministero dello Sviluppo Economico; dall’altro quello di alleviare le difficoltà dei lavoratori da anni in cassa integrazione: in questo senso si starebbe prendendo in considerazione il rinnovo di una iniziativa analoga a quella realizzata nel 2010 in collaborazione con Unionfidi per consentire l’anticipazione di mensilità di cassa integrazione a vantaggio dei lavoratori.
Gli incontri tecnici e politici proseguono, e entro i prossimi dieci giorni è prevista una nuova riunione della “task force” che vedrà coinvolti tutti i livelli: comunale, provinciale, regionale, ministero e forze sindacali per fare il punto sulla situazione e individuare le possibili soluzioni in vista dell’appuntamento decisivo di fine febbraio, quando l'obiettivo comune sarà quello di scongiurare l'ipotesi più nefasta: quella del fallimento.
«Come abbiamo sempre sostenuto in questi mesi – ha spiegato l’assessore Zezza - per garantire un futuro produttivo alla Videocon è importante attivare in tutte le sedi il “Distretto delle Istituzioni”. Per questo ritengo importante il coinvolgimento attivo di tutti i soggetti istituzionali competenti, a partire dai rappresentanti del territorio».

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Gennaio 2012 22:22

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito