il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> VDC, si aspettano i Commissari

VDC, si aspettano i Commissari

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Sample ImageSample ImageANAGNI - Cresce l'attesa per la nomina, che avverrà a momenti, dei tre Commissari da parte del Tribunale che dovranno avviare il concordato preventivo per lo stabilimento VDC Technologies.

L'operazione dovrebbe permettere alla fabbrica di proprietà del gruppo indiano Dhoot, di rientrare progressivamente del debito accumulato in questi anni verso terzi, Banca Intesa in testa, e rendere così appetibile il sito industriale su cui ha manifestato interesse da tempo il gruppo arabo canadese SSIMM, leader nella costruzione di strumenti per la produzione di energie alternative oppure del gruppo Ansaldo-Toshiba, da pochi mesi entrato in gioco.

 Si spera dunque nel successo del concordato, che permetterebbe di dilazionare il debito e quindi l'acquisto e la riconversione del sito anagnino. Per l'operazione è richiesto l'assenzo almeno del 50% più uno dei creditori.

Nella giornata odierna però l'orecchio resta teso non solo verso il tribunale di Frosinone ma anche verso Roma, da dove, rumors di palazzo, danno per quasi certo un tavolo a cui starebbe pensandoil Ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera. L'ex Ad di banca Intesa (che dunque dovrebbe conoscere bene la situazione debitoria di Videocon) potrebbe infatti convocare parti sociali e istituzioni locali per tentare d impostare una road map che porti il sito VDC fuori dalla crisi e permetta la riconversione. Mettendo così fine ad un attesa drammatica che ha visto protagonisti gli oltre 1300 operai ex Videocolor e le loro famiglie.

In attesa dei commissari dunque si spera. Mentre un'altra partita si gioca sul fronte del rinnovo degli ammortizzatori sociali che scadono a fine anno. Anche la possibilità della proroga sembra agganciata più che mai all'esito positivo del concordato preventivo. 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito