il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Economia ::> Trasporto pubblico, Siset 2012 in alto mare

Trasporto pubblico, Siset 2012 in alto mare

  • PDF
Valutazione attuale: / 73
ScarsoOttimo 

Sample ImageROMA - Mistero fitto sul rinnovo della misura della gratuità dei trasporti pubblici regionali per i giovani under 25 nel Lazio. Il cosidetto Siset 2012 infatti stenta a partire, mentre il numero verde dell'Assessorato alla mobilità 800 001133, a disposizione di chiunque sia alla ricerca di informazioni più precise, risulta quasi sempre occupato.
Per chi è riuscito a mettervisi in contatto, sembra siano state date rassicurazioni sul rinnovo dell'iniziativa, che in precedenza era stata finanziata per il triennio 2009-2011; tuttavia ad oggi non è possibile avere alcuna certezza. Probabile che l'amministrazione regionale sia alla ricerca di nuovi fondi per finanziare il trasporto gratuito, vittima dei tagli al trasporto pubblico locale contenuti nella manovra economica varata dal governo nazionale nel settembre scorso. Nel corso dell'ultimo triennio il bando aveva visto beneficiari migliaia di giovani al di sotto dei 25 anni, con un reddito Isee certificato fino a 20mila euro, che si spostano nel Lazio per studio o lavoro.

Il sito del Siset Lazio è rimasto fermo alle scadenze dell'anno scorso, mentre su forum e social network frequentati dai più giovani impazza il rebus, su una iniziativa degna di merito che però sembra naufragata. Cercheremo di saperne di più.
Intanto è da tenere conto della scorsa delibera di Giunta del 3 ottobre in cui la Giunta regionale, su proposta dell’assessorato regionale alle Politiche per la Mobilità e il Trasporto Pubblico Locale, ha istituito il "fondo per la promozione dell’uso del trasporto pubblico locale e per l’agevolazione tariffaria a favore dei giovani".Sample Image
Il fondo, dell’importo di 18 milioni di euro, permetterà l’introduzione di sconti sugli abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale la cui misura minima del 50%, per gli aventi diritto, crescerà in relazione a reddito Isee, merito scolastico, composizione del nucleo familiare, condizioni di disagio sociale ed in relazione alla distanza fra il luogo di residenza e quelli di lavoro e di studio.
Le agevolazioni messe in campo dalla Regione dovrebbero essere valide per gli abbonamenti del sistema tariffario Metrebus, per gli abbonamenti all’intera rete del servizio di trasporto pubblico comunale, per gli abbonamenti alle linee interregionali rientranti tra quelle con cui la Regione concorre in termini finanziari e saranno eseguibili sulle tessere annuali o su una somma pari a 12 mesi qualora il piano tariffario non preveda la quota annuale. Per accedere al fondo sarà necessario presentare, presso il Comune o Municipio di residenza, codice fiscale, certificazione attestante un reddito Isee non superiore a 50mila euro e certificazione rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università attestante il possesso dei requisiti di frequentazione e merito. Il giovane che compia 30 anni di età nel 2012 potrà richiedere il titolo prima del compimento del 30° anni di età e la validità sarà fino alla sua naturale scadenza. Le agevolazioni saranno concesse sino ad esaurimento del fondo, rispettando l’ordine di inoltro della istanza da parte dell’interessato.

Altre agevolazioni regionali
La Regione Lazio ha attivato inoltre alcune misure come la Cartagiovani, che presenta una serie di agevolazioni anche sul trasporto per gli under 30. Oppure come Viavai, che comprende un contributo di rimborso delle spese di viaggio per sostenere colloqui di lavoro in Italia e all'estero, selezioni, stage, esperienze di volontariato nei paesi europei comunitari e non, corsi di lingua - esclusivamente all'estero (paesi europei comunitari e non). Il rimborso avrà un importo massimo di euro 350,00 (trecentocinquanta/00) per ciascuna richiesta. Non è previsto il rimborso per le spese di viaggio con mezzo proprio (auto, moto, etc.). L'iniziativa è rivolta a giovani residenti o domiciliati nella Regione Lazio di età compresa tra i 18 ed i 30 anni non compiuti.
Ulteriori borse di studio, del valore di 500 euro, sono destinate ai figli di lavoratori svantaggiati in cassa integrazione o in mobilità. È l’opportunità offerta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado statali o paritarie. Questi i principali requisiti richiesti per poter usufruire del beneficio: essere residenti nella Regione, essere stati iscritti, per l’anno scolastico 2010/2011 alle scuole secondarie di secondo grado statali o paritarie, aver riportato nell’anno precedente una media superiore agli otto decimi, appartenere ad un nucleo familiare il cui indicatore ISEE non superi i 35 mila euro. E meglio affrettarsi: la scadenza per la presentazione delle domande e della relativa modulistica per quest'ultimo bando è infatti il 2 dicembre 2011.


Leggi anche:

Il sito ufficiale “Me lo merito” della Regione Lazio

1 gennaio 2012
Agevolazioni al trasporto pubblico per i giovani del Lazio, via a 'Me lo merito'

22 dicembre 2011
SISET, online il nuovo sito per agevolazioni 2012: 'Me lo merito'


7 dicembre 2011
Lazio, Polverini: «Trasporto pubblico a rischio»

6 dicembre 2011
Scalia (PD): «Subito una proroga per gli abbonamenti Siset fino all'approvazione del bando 2012»

30 novembre 2011
Su twitter pendolari indignati per i ritardi

15 novembre 2011
Lazio, su agevolazioni SISET al trasporto pubblico interpellanza del PD Scalia

3 novembre 2011
Lazio, 150 milioni di tagli sul trasporto pubblico


10 ottobre 2010
Lazio, le agevolazioni Siset 2011

2 novembre 2011
Trasporto pubblico, Siset 2012 in alto mare

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Gennaio 2012 18:16

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito