il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Alatri, Assemblea dell'Associazione del Cammino di San Benedetto

Alatri, Assemblea dell'Associazione del Cammino di San Benedetto

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

alt ALATRI - Uno dei luoghi più belli della Ciociaria, è la Badia di San Sebastiano (nella foto in basso) incastonata su un piccolo colle nel territorio di Alatri, il complesso monastico, fondato agli inizi del VI secolo dall'abate Servando, ospitò nel 528 Benedetto da Norcia durante il suo viaggio da Subiaco a Montecassino, per questo vi fa tappa la "Via Benedicti", che ripercorre proprio questo viaggio. In questo luogo così importante, dove sembra che San Benedetto scrisse la famosa Regola Benedettina, si è riunita l’assemblea dei soci dell’Associazione Cammino di San Benedetto (foto in basso), che si è costituita lo scorso 4 dicembre d’innanzi al notaio dott. Piacitelli, dando il via al tesseramento che si chiuderà ad inizio del nuovo anno. L’assemblea si è riunita sotto la direzione del Presidente il                     dott. Fragomeni, (proprietario della stessa Badia di San Sebastiano), il coordinatore Silvio Campoli ha spiegato le finalità dell’associazione che sono quelle tra l’altro di promuovere il Cammino di San Benedetto da Subiaco a Montecassino presso le Istituzioni europee, valorizzando gli aspetti culturali, sociali ed economici del territorio, per presentare un progetto complessivo alla Comunità Europea. Aspetto di promozione sottolineato anche dall’avv. Silvio Grazioli, che ha prospettato le potenzialità dell’Associazione , sia in rapporto con le istituzioni che con i cittadini. Anche l’avv. Raffaele Simonetti, ha sottolineato l’importanza degli aspetti di studio e di fattibilità del percorso in particolare da lui già delineati e pubblicati ufficialmente con il CAI di Alatri, e che discosta da altri percorsi di altre associazioni , in quanto più attendibile proprio perché passa per la Badia di San Sebastiano dove San Benedetto vi soggiornò . “Quest’Associazione a differenza di altri sodalizi –ha commentato l’avv. Silvio Grazioli- non ha un carattere personalistico e verticistico, ma è sorretta da un forte interesse culturale e sociale”. A tal proposito il Presidente Fragomeni ha ricordato che fra gli scopi dell’Associazione Cammino di San Benedetto , vi è quello di tutelare le biblioteche presenti lungo il percorso. Gettate le basi ed alimentato l’interesse lodevole dell’Associazione in questo primo incontro, l’appello è quello di accrescere il numero delle adesioni con il tesseramento che si chiuderà con il nuovo anno.

alt alt

 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito