il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Piglio, Felli: "Un territorio ricco di spiritualità"

Piglio, Felli: "Un territorio ricco di spiritualità"

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Sabato prossimo “Regioni e ragioni del Giubileo”, una rubrica della TGR in onda ogni sabato alle 13.25 su Rai Tre, manderà in onda il servizio realizzato domenica 6 novembre a Piglio. Il reportage ha coinvolto in particolar modo il convento di San Lorenzo dei frati minori conventuali, e l'area verde di Santo Biagio, luogo che ha visto negli anni più di trenta volte la presenza di San Giovanni Paolo II, che durante il suo pontificato più volte si è recato in questo luogo immerso nel verde in ritiro spirituale. Il servizio parlerà con immagini sul posto, attraverso testimonianze di cittadini di Piglio che inaspettatamente hanno incontrato qui il Santo Padre, ed un ampio reportage sul convento dove sono custodite le spoglie del Beato Andrea Conti zio del Papa Bonifacio VIII che indisse il primo giubileo della storia proprio su consiglio del Beato Andrea Conti ed anche il corpo del Venerabile Padre Quirico Pignalberi, elevato proprio al titolo di Venerabile lo scorso marzo con decreto Pontificio. Il Sindaco di Piglio Mario Felli che ha accompagnato la troupe in questo percorso, ha rilasciato all'emittente Rai, un'interessante intervista.

"In questo anno giubilare dedicato alla Misericordia che si concluderà il prossimo 20 novembre con la chiusura della Porta Santa nella Basilica di San Pietro -ha sottolineato il Sindaco Felli- questo servizio televisivo ci da maggior lustro ed importanza sottolineando quanto sia importante la storia che Piglio custodisce, senza alcun egocentrismo è lecito dire che il Primo Giubileo della Chiesa è nato proprio qui con il Beato Andrea Conti, che in un momento storico in cui era necessario far sentire la Chiesa Universale più vicina ai suoi fedeli, consigliò l'indizione a suo nipote del Giubileo. Ed oggi pensare che in prossimità della chiusura dell'Anno Santo voluto dal Santo Padre Francesco, si torni qui dove tutto ebbe inizio, è motivo di orgoglio. Il percorso contemplativo sulle orme di San Giovanni Paolo II, realizzato a Piglio a testimonianza della sua presenza è di grande valore e lustro per Piglio, come dire un territorio baciato dalla spiritualità, con la storia di tante figure che lo attraversarono, da San Francesco che fondò il convento, a San Massimiliano Kolbe che vi soggiornò fondando la "Milizia Mariana", dal Beato Andrea Conti al Venerabile Padre Quirico Pignalberi per giungere poi a San Giovanni Paolo II".


Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Novembre 2016 17:03

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito