il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Paliano, nasce il «Paliano Club Cultura Creativa», una nuova cultura di sviluppo del territorio

Paliano, nasce il «Paliano Club Cultura Creativa», una nuova cultura di sviluppo del territorio

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PALIANO - Questa mattina alle ore 10:00 presso l'Agriturismo “La Polledrara”, si svolgerà un interessante convegno dal titolo "Nelle maglie della Cultura-Saperi e sapori delle tradizioni locali", che punta i riflettori sulle cosiddette industrie culturali e creative, indicate quale perno per la ripresa, anche ricorrendo a nuove forme di attività imprenditoriale da sperimentare e promuovere. Da queste premesse nasce la proposta del CEFORM (Centro Europeo per la Formazione) di dare vita al "Paliano Club Cultura Creativa" come una delle attività del Laboratorio Europa Creativa per chiamare a raccolta i giovani che vedono nell'agricoltura e nella qualità della alimentazione lo spazio dove poter sperimentare nuove modalità di fare impresa.

Input che ha coinvolto sul territorio l'agriturismo La Polledrara a Paliano, che con la sua animatrice Francesca Litta, insieme a Claudia Nori, promotrice dell’ospitalità diffusa di Paliano, hanno preso l’iniziativa di accogliere la proposta del CEFORM per contribuire alla valorizzazione di un territorio che già conta concrete realtà di innovazione a livello nazionale e internazionale. L'industria culturali e creative rappresentano un nuovo modo di fare cultura del territorio in modo concreto, già in forte crescita nel resto dell'Europa, e rappresentano dunque anche un richiamo al soggetto pubblico affinché torni a occuparsi della definizione di strategie e di politiche culturali e non intervenga con finanziamenti a pioggia su una produzione culturale oggi troppo arroccata su se stessa e poco attenta alle opportunità offerte dal mercato globale.  I lavori saranno coordinati dal professor Bruno Grassetti, Presidente del CEFORM. L'evento è patrocinato dal Comune di Paliano e dallo Slow Food Italia, tra gli interventi quello dell'Assessore Comunale alla Cultura Valentina Audiutori, Francesca Rocchi Barbaria Vice Presidente Slow Food Italia e di Silvia D'Anninale di Federcultura.


Ultimo aggiornamento Sabato 21 Marzo 2015 09:16

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito