il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Fiuggi, «Libri al borgo», il 1 agosto il prof. Pasculli presenta il suo libro sulla depressione

Fiuggi, «Libri al borgo», il 1 agosto il prof. Pasculli presenta il suo libro sulla depressione

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

FIUGGI - Il primo agosto, alle ore 21.30, nell'ambito dell'iniziativa «Libri al Borgo», Cafè du Parc, Giardino Excelsior-BarDueP a Fiuggi Città, avverrà la presentazione del libro «La depressione. Il guerriero perduto e lo sciamano scomparso», del prof. Ettore Pasculli, con la presenza dell’autore, al quale potranno essere eventualmente rivolte domande sugli argomenti trattati.  Si tratta di un modo per noi insolito ed affascinante di affrontare il tema delicato della depressione. Nella prospettiva del prof. Pasculli la depressione è da interpretare non solo (e non tanto) come  fenomeno patologico da relegare nelle procedure standardizzate della psichiatria e della pratica clinica, ma anche (e forse soprattutto) come un’opportunità per accedere ad una comprensione più profonda  dell’esistenza, anche in rapporto ai miti eterni dell’umanità, al pensiero filosofico ed agli eventi collettivi che così profondamente e drammaticamente hanno segnato e segnano la nostra epoca. 
Il prof. Pasculli, psichiatra e psicoterapeuta, insegna alla Facoltà di Medicina dell'Università di Roma "La Sapienza" , è direttore della UOC DSM 19 Roma ed è stato uno dei protagonisti che hanno fatto di Roma la prima capitale senza manicomi.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito