il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Fiuggi, dal 9 al 30 agosto presso l’Atlantic Park Hotel mostra «Trascendenze parallele» di Valeria D’Ascenzi

Fiuggi, dal 9 al 30 agosto presso l’Atlantic Park Hotel mostra «Trascendenze parallele» di Valeria D’Ascenzi

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

FIUGGI - Verrà inaugurata il prossimo 9 agosto alle ore 17 presso l’Atlantic Park Hotel la mostra di Valeria D’Ascenzi «Trascendenze parallele», che resterà visitabile fino al 30 agosto 2014.
La mostra ripercorre attraverso 25 opere un viaggio attraverso il processo di maturazione artistica dell’artista tra il 2010 e il 2014.
Cleto Battista, professore di Storia dell’Arte, ha commentato in questi termini lo stile di Valeria D’Ascenzi: «L’immagine viene esposta e sovraesposta, manipolata e riprodotta fino a pardere della realtà qualsiasi concretezza per diventare icona dell’esistenza di un individuo. [...]
Ciò che vediamo non  è più superficie, al contrario profondità inaccessibile, pur nella cromia espansiva e nella luminosità diffusa. E quel che appare è pura visione, anche nel rigore rappresentativo, nella ricerca di racchiudere e formalizzare [...] Un barocco trasfigurato nel digitale».

La critica Paola Consorti presenta così la mostra: «Le figure, i volti, gli oggetti e i corpi rappresentati nei lavori di Valeria D’Ascenzi sembrano ripetere un repertorio pop, in quanto riconoscibili perché facenti parte dell’immaginario collettivo. Ad uno sguardo più attento ci si accorge che in realtà affiorano dalla memoria senza un apparente legame, più o meno casualmente tra loro. L’Artista smembra immagini fotografiche, prese da giornali, riviste, scatti fatti da lei, per poi ricomporle secondo un proprio flusso di coscienza.
Accostando e sovrapponendo con la tecnica del collage e intervenendo con la pittura le modifica, le manipola, le decostruisce pur mantenendone sempre una loro riconoscibilità.
Allo stesso tempo ne complica il senso, per cui l’opera finale è complessa e stratificata, piena di rimandi a diversi e molteplici significati. La maggior parte dei suoi lavori fa riferimento alla nostra società, a fatti di cronaca, a problemi socio-politici, a personaggi storici, dandone sempre un’interpretazione ironica dovuta all’uso di accesi contrasti e forme spesso antitetiche tra loro. In questo senso potremmo dare una definizione dei suoi lavori come nell’ambito di neo-surrealismo contemporaneo».

Inaugurazione: 9 agosto 2014 ore 17:00
Atlantic Park Hotel,
Via Prenestina Sud, 37, Fiuggi

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito