il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Certosa di Trisulti, interrogazione dell’On. Pilozzi su fondi per restauro: «Possibili danni irreparabili»

Certosa di Trisulti, interrogazione dell’On. Pilozzi su fondi per restauro: «Possibili danni irreparabili»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

COLLEPARDO -  «Ho chiesto al Ministro dei beni Culturali di intervenire con urgenza per la tutela, la conservazione e la valorizzazione turistica del complesso monumentale della Certosa di Trisulti a Collepardo», si legge in una nota a firma del deputato Nazzareno Pilozzi.
La Certosa, Monumento nazionale da molto tempo, costituisce oggi un patrimonio artistico, religioso e architettonico di rilievo internazionale che necessita di urgenti interventi di restauro conservativo senza i quali la struttura rischia di subire danni irreparabili. «L'intero complesso, continua Pilozzi, nonostante la carenza di politiche volte a sviluppare i flussi turistici, ospita annualmente circa 100.000 turisti da tutto il mondo che accorrono ad ammirare la maestosità e la bellezza della struttura e dei magnifici luoghi che la circondano. La grandiosità e l'importanza del complesso però, meriterebbero una valorizzazione turistica pianificata e professionale che, in un territorio devastato da una profonda crisi economica e sociale oramai pluriennale, costituirebbe una importante occasione di crescita occupazionale.
Per queste ragioni,  ho chiesto al Ministro Franceschini, oltre ad un intervento conservativo e di restauro, di elaborare, di concerto con le Istituzioni locali, un piano per la valorizzazione turistica della Certosa, così da costituire una concreta occasione di lavoro per i giovani di quel territorio», conclude Pilozzi.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito