il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Frosinone, biblioteca «Nicolodi» dell’Unione Italiana Ciechi entra nel Sistema «Valle del Sacco»

Frosinone, biblioteca «Nicolodi» dell’Unione Italiana Ciechi entra nel Sistema «Valle del Sacco»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - La biblioteca «Aurelio Nicolodi» dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti è entrata a far parte del Sistema bibliotecario e documentario Valle del Sacco. Lo scorso venerdì pomeriggio, durante l’assemblea annuale dei soci che si è svolta a Frosinone presso il salone di rappresentanza della Provincia e a cui hanno preso parte anche diverse autorità, è stata ufficializzata l’importante convenzione.
Una fattiva collaborazione sancita anche con una stretta di mano e il dono di un testo per i non vedenti da parte del presidente Claudio Cola dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti della provincia di Frosinone al presidente del Sistema Valle del Sacco, Danilo Collepardi. Con orgoglio e grande piacere il dott. Collepardi ha ringraziato il presidente Cola e tutta l’Associazione.

«Poter dire che da qualche giorno una delle Associazioni più antiche d’Italia e ricca di storia, che ha affrontato tante battaglie, ha scelto di far parte del nostro Sistema è per me un grande orgoglio». Il presidente ha illustrato in breve l’obiettivo del Sistema Valle del Sacco: «Il nostro scopo è quello di diffondere la cultura del libro, aumentare i livelli culturali che per quanto riguarda il nostro Paese è tra più bassi. Quindi il nostro compito è quello di avvicinare la gente al libro. E’ chiaro che per la vostra categoria il volume deve essere diverso rispetto a quello tradizionale. Noi abbiamo un patrimonio di migliaia e migliaia di audiolibri che verranno messi a disposizione della vostra Associazione. E non solo, perché nel momento in cui entrate a far parte del nostro Sistema entrerete in contatto con l’intero Sistema nazionale bibliotecario e, quindi, con un patrimonio immenso. Inoltre mettiamo a vostra disposizione i servizi del nostro ente, in particolare le sedi che possono permettere ai vostri soci di richiedere qualsiasi audiolibro o libro in braille e riceverlo nel giro di pochi giorni. Con un pullman quotidianamente consegniamo testi da un Comune ad un altro. Speriamo, dunque, di poter collaborare sempre meglio per i prossimi anni».
Collepardi ha, infine, augurato a tutti una buona lettura. A tal proposito il presidente Cola ha detto: «La biblioteca “Aurelio Nicolodi” entra a far parte del Sistema Valle del Sacco e questo potrebbe far sì che le nostre forze si uniscano a quelle delle biblioteche in rete per garantire una maggiore cultura anche attraverso questa convenzione tra i cechi e gli ipovedenti».

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Aprile 2014 23:06

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito