il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Colleferro, sabato 29 presentazione del libro «Cattive Acque» sull’inquinamento nella Valle del Sacco

Colleferro, sabato 29 presentazione del libro «Cattive Acque» sull’inquinamento nella Valle del Sacco

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

COLLEFERRO - Un viaggio lungo il fiume Sacco, un percorso di racconti che da Colleferro ci porta in Ciociaria, ci fa immergere nella storia del nostro territorio, ci fa bagnare in «Cattive Acque». Questo il titolo del libro di Carlo Ruggiero, giornalista e filmaker di Frosinone che, attraverso nove racconti fa conoscere la storia,  le cause e le conseguenze dell'inquinamento della zona.
Ruggiero ha incontrato gli operai, gli allevatori e i cittadini della valle del sacco e le loro storie parlano chiaro, si fissano nella mente del lettore e lasciano una nitida  immagine dei drammatici avvenimenti che hanno messo in ginocchio un'intera valle.
La presentazione di “Cattive Acque”Sabato si terrà 29 marzo alle ore 18.00 a Colleferro presso la sala Ludus (dietro chiesa S.Barbara). L'iniziativa è pomossa dal presidio di Libera  Angelo Vassallo, dall'Unione Giovani Indipendenti, dalla Rete per la Tutela della Valle del Sacco, dalla sezione dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia e dalle Mamme di Colleferro.
Sarà presente l'autore e interverrà inoltre Marica di Pierri, giornalista ed attivista dell'associazione A SUD, organizzazione italiana indipendente impegnata da anni  in svariate campagne sociali ed ambientali.
La presentazione del lavoro di Carlo Ruggiero, edito dalla casa editrice Round Robin sarà un importante momento di divulgazione, pertanto invitiamo la cittadinanza tutta a partecipare.

Presidio Libera Colleferro Angelo Vassallo
Unione Giovani Indipendenti (UGI)
Rete Tutela Valle del Sacco
Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Associazione A.M.A. Mamme di Colleferro


Sinossi:
Siamo sul fiume Sacco, uno dei corsi d'acqua più inquinati d'italia. Al centro di una valle che da Colleferro si spinge verso sud per circa ottanta chilometri, ben dentro la provincia di Frosinone. Un tempo nel fiume si faceva il bagno, e dalle decine di ruscelli che graffiano la valle si poteva bere acqua fresca con le mani. Ora no. Ora ci sono le fabbriche, e quei grossi tubi neri che riversano liquami acidi e schiumosi. Il paesaggio adesso è segnato da lunghe colate di cemento, distese di capannoni e discariche di rifiuti interrati. E la gente, da queste parti, si ammala troppo spesso. E muore. Il libro racconta la storia di una terra violentata e abbandonata, dopo esser stata adescata con un sogno effimero di ricchezza. È la storia di chi ci è nato, ci è cresciuto e ora ci sta morendo. Ma anche di chi, nonostante tutto, combatte ogni giorno per trovare una via di uscita.


Autore:
Carlo Ruggiero, giornalista e filmaker, è nato nel 1977 a Frosinone. Autore di numerosi servizi e docufilm sul mondo del lavoro. Scrive e filma per Rassegna.it dove si occupa anche di diritti, ambiente e immigrazione. Nel 2012 ha pubblicato il reportage narrativo Una pietra sul passato, edizioni Ediesse.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito