il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Acuto, «Premio al lettore», Sara Manzato e Giuseppina Mezzetti premiate dal Sistema Bibliotecario

Acuto, «Premio al lettore», Sara Manzato e Giuseppina Mezzetti premiate dal Sistema Bibliotecario

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ACUTO -  Sono Sara Manzato e Giuseppina Mezzetti le lettrici più assidue della Biblioteca comunale di Acuto. Oggi pomeriggio (giovedì 20 marzo) le due appartenenti al gentil sesso hanno ricevuto una targa nell'ambito della terza edizione dell'iniziativa «Premio al lettore… per il piacere di leggere». Sara, 7 anni (categoria junior) ha letto 30 libri, mentre la signora Mezzetti originaria di Roma, da anni residente ad Acuto, ne ha letti 40. A fare gli onori di casa la responsabile della struttura, Loretta Serafini, la quale accogliendo con grande piacere tutti i piccoli nella “casa della cultura” ha illustrato il progetto del Sistema bibliotecario e documentario Valle del Sacco (promotore della manifestazione) ribadendo l'apertura della biblioteca a quanti vogliono usufruire della possibilità di leggere gratuitamente tanti volumi.
Presenti all’evento il sindaco Augusto Agostini, il presidente del Sistema, Danilo Collepardi, numerosi bambini, genitori ed insegnanti.
Anche il primo cittadino ha sottolineato l'importanza per una piccola e graziosa biblioteca come quella di Acuto di far parte di un Sistema di spessore come quello della Valle del Sacco, perché si ha la possibilità di entrare in contatto con moltissimi volumi. Il sindaco ha ringraziato il presidente Collepardi per il suo lavoro e la continua attenzione, e la bibliotecaria Serafini per la sua passione e dedizione. Un plauso è stato rivolto alle vincitrici, soprattutto alla piccola Sara che ha seguito l’esempio dei suoi familiari, iniziando sin da piccolina a leggere.
Un esempio il suo anche per i compagni di classe e tanti bambini, futuri cittadini, come ha evidenziato il presidente Collepardi, portando all’attenzione due dati, uno che riguarda la percentuale, alta, dei lettori italiani che non leggono neppure un libro durante l’anno e l’altro, invece, la classifica dei primi posti per la vendita dei libri. Ed ancora, un’altra caratteristica: le donne leggono più degli uomini. Ecco, quindi, l’obiettivo dell’iniziativa “Il Premio al lettore”, avvicinare i cittadini alla lettura soprattutto i giovani. Ovviamente un ruolo importante lo hanno le famiglie e la scuola.
La manifestazione è stata animata dall'intervento dei "Gatti Ostinati" con letture dedicate ai bambini. Bambini che prima dell’inizio della cerimonia hanno “preso d’assalto” gli scaffali scegliendo il volume che più li ha colpiti, per provare, magari, ad essere i futuri vincitori. Vincitori soprattutto nella vita. Appuntamento al 23 aprile con la conclusione dell’evento nel salone di rappresentanza della Provincia.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito