il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Acuto, «In cucina con lo Chef»: a lezione da Salvatore Tassa, cuciniere di «Colline Ciociare»

Acuto, «In cucina con lo Chef»: a lezione da Salvatore Tassa, cuciniere di «Colline Ciociare»

  • PDF
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

ACUTO - Si è svolta sabato 8 marzo la prima di una serie di lezioni di cucina organizzate dal cuciniere del ristorante Colline Ciociare, Salvatore Tassa. La lezione di cucina si è rivelata una scoperta, la scoperta di un’arte che in quanto tale risulta mossa da profonda passione. Tassa è un vulcano di idee, una mente geniale che combina sapori e concetti  come solo un vero maestro sa fare, in quella che diventa una vera e propria «Celebrazione del Gusto». Comincia parlando della tradizione, dell'importanza della semplicità, dell'universalità della cucina italiana sottolineando la differenza tra interpretazione e rivisitazione, la tradizione come perno centrale della cucina italiana, la differenza tra cucina tradizionale e  cucina gourmet, la cucina gourmet  come esperienza...
La parte «pratica» della lezione prevede la preparazione di un piatto caratteristico della tradizione ciociara ed acutina: vengono scelti i ravioli di ricotta conditi con burro e salvia. La pasta viene realizzata esclusivamente a mano. Salvatore ci dà alcuni consigli sull'impasto e ci spiega che la scelta degli ingredienti è fondamentale, così come l'equilibrio che deve contenere ogni sapore. Per farcire i ravioli viene utilizzata  ricotta di pecora locale.
Il momento più emozionante l’assaggio… che si rivela una sorpresa per il palato!
La scioglievolezza della pasta la morbidezza della ricotta sapori e profumi di fondono in un connubio gastronomico di straordinaria intensità.
Tassa si definisce: «Libero Cuciniere»: libero di esprimere la propria arte, libero da ogni canone tradizionale, libero di scegliere e di osare anche, quasi a voler oltrepassare i confini  dell’alta cucina.
La libertà quindi come fonte d’ispirazione forte, come forte appare il richiamo alla terra, ai prodotti della terra ma anche alla tradizione  e soprattutto alle origini.
Racconta dei sui viaggi delle lunghe esperienze all’estero: New York, Parigi, Londra, ma anche Tokyo, Pechino e le ultime  recenti esperienze in Messico e in California. Questo grande Chef internazionale, un’eccellenza tutta ciociara, «acutino DOC», ha portato in giro per il mondo quell’italianità tanto amata e celebrata.
Nell’illustrare  il suo nuovo menù dal titolo «Odissea», Salvatore fa riferimento ad una celebre poesia di Alfred Tennyson che descrive il viaggio di Ulisse, inteso come «viaggio» emotivo del poeta; come lui stesso confessa, il  viaggio va visto  come arricchimento del proprio Io delle proprie conoscenze ed esperienze...
Eccezionale talento dunque, legato alla terra alle origini e alla tradizione.
Salvatore Tassa è uno Chef di altissimo livello, mangiare piatti da lui preparati vuol dire fare un’esperienza sensoriale emozionante, in cui ci si inebria di profumi e di sapori e dove il “Gusto” viene venerato e celebrato  allo stesso tempo.
Entusiasta della prima lezione e impaziente di partecipare alla seconda, che si terrà sempre presso la Cucina del Ristorante Colline Ciociare il 22 marzo dalle 16 alle 19:30 spero di poter trarre oltre alla conoscenza l’essenza della passione che da anni spinge questo grande maestro a coltivare l’arte per l’Alta Cucina: perché di Arte si tratta.

( di seguito i versi più significativi della poesia Ulysses):
…Life to the lees: All times I have enjoy'd
La vita fino ai sedimenti: Tutto il tempo ho goduto
Greatly, have suffer'd greatly, both with those
Immensamente, ho sofferto immensamente, entrambe (cose)  con quelli
That loved me, and alone, on shore, and when
Che mi amavano, e solo, sulla riva, e quando
Thro' scudding drifts the rainy Hyades thro’ = through
Fra nubi che corrono le piovose Iadi Idai = stelle
Vext the dim sea: I am become a name;
Indispettiscono l’opaco mare: sono diventato un nome;
For always roaming with a hungry heart
Per sempre vagando con un cuore affamato
Much have I seen and known; cities of men
Ho visto e conosciuto molto; città di uomini
And manners, climates, councils, governments,
E costumi, climi, consigli, governi.....

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito