il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Ferentino, rassegna sul neorealismo presso la sala multimediale dell’ITIS: «Il cinema ritrovato»

Ferentino, rassegna sul neorealismo presso la sala multimediale dell’ITIS: «Il cinema ritrovato»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FERENTINO - «Il cinema ritrovato» inizia la rassegna sul neorealismo. Giovedì 13 alle ore 11:00, nella sala multimediale dell'ITIS Morosini di Ferentino, prima proiezione del ciclo di film sul neorealismo organizzato dal regista Fernando Popoli per l'associazione Atelier Lumiere in sinergia con l'Istituto scolastico. Si parte con: «Miracolo a Milano», il capolavoro di Vittorio de Sica sceneggiato da Cesare Zavattini e tratto dal suo libro «Toto il buono».

La rassegna si articolerà in cinque incontri che prevedono le proiezioni dei film: Miracolo a Milano, Ladri di biciclette, Sciuscià, Umberto D e La ciociara. Le proiezioni saranno introdotte dallo stesso Popoli, dalla psicologa Patrizia Monti e dal sociologo Maurizio Lozzi e inquadreranno il periodo storico in cui si svolsero le vicende narrate nei film, le motivazioni psicologiche che coinvolsero i personaggi e l'evoluzione tecnica del neorealismo, in una nuova Italia che si svegliava dopo il torpore del fascismo e la rovina della guerra.
«Non vogliamo solo mostrare cinque grandi capolavori del duo De Sica - Zavattini, uno ciociaro doc, l'altro ciociaro d'adozione, ma vogliamo anche far conoscere ai giovani il triste periodo della guerra e del dopo guerra, la violenza, lo stupro, la solitudine, il bisogno, la povertà, uno spaccato del nostro paese che i nostri genitori hanno vissuto con grande sofferenza e che le nuove generazioni ignorano, ma è estremamente utile per capire da dove veniamo e chi eravamo».
La rassegna sarà accompagnata da una mostra di fotografie e documenti d'epoca. Lo staff dell'ITIS Morosini, dal preside ing. Sotis, al vice preside Francesco Battisti e ai professori Elvira Ciuffarella e Roberto Savo, oltre agli altri insegnanti delle classi quinte, ha accolto con interesse la proposta in un'ottica di continuazione del rapporto con l'Associazione e accompagneranno la rassegna anticipando agli studenti l'aspetto letterario per una migliore fruizione del programma.

Ultimo aggiornamento Martedì 11 Dicembre 2012 00:00

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito