il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Piglio, riparte il progetto «Nonni su internet»; Falamesca: «Importante il rapporto tra generazioni»

Piglio, riparte il progetto «Nonni su internet»; Falamesca: «Importante il rapporto tra generazioni»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Dopo il successo della scorsa edizione, l'Assessorato ai Servizi onciali del comune di Piglio, ha presentato nei giorni scorsi la nuova edizione del progetto "Nonni su internet" che partirà dal prossimo 1 novembre fino al 30 novembre. «Si tratta - spiega l'assessore ai servizi sociali Fabio Falamesca- di un programma di alfabetizzazione per gli over 60 che, oltre ad aprire scenari mai pensati agli ultrasessantenni, ha l'obiettivo ambizioso di far appassionare al computer e ai collegamenti telematici anche i più anziani che così possono anche seguire i nipotini quando usano il computer.

I corsi, completamente gratuiti, saranno tenuti all’interno delle aule informatiche delle scuola di Piglio e lezioni a cadenza settimanale. A fare da tutor agli anziani, seguendoli nell’apprendimento, saranno proprio i giovani studenti delle scuola dell'obbligo. Sarà così l’occasione non solo di diffondere una competenza informatica di base a una fascia di popolazione che per vari motivi ne resta esclusa, ma anche per favorire l’incontro intergenerazionale fra giovani e meno giovani, favorendo la costruzione di stabili relazioni sociali fra gli studenti e i “nonni”.

La partecipazione degli studenti e la curiosità dei nonni -continua Falamesca- contribuiscono a diminuire la disparità di conoscenze tra le generazioni in fatto di nuove tecnologie, facilitando e aiutando gli anziani a rimanere inclusi in un mondo che cambia velocemente. Il progetto nonni su internet è, inoltre, un’ulteriore passo verso il collocamento della nostra scuola come punto di riferimento sul territorio nelle iniziative di carattere culturale e sociale.

Con questo progetto molto apprezzato dagli interessati, questa amministrazione e in particolare quest'assessorato in sinergia con il centro anziani di Piglio e la scuola, abbia raggiunto un ulteriore obiettivo -conclude l'Assessore Falamesca- che è il dovere di riconoscere a questi ragazzi, coinvolti nel progetto, delle doti speciali, che spesso non vengono messe in evidenza nelle attività scolastiche curriculari; saper offrire loro le opportunità per far brillare quella “luce” che hanno dentro, suscitare in loro i valori veri dell’esistenza, la moralità, l’impegno, la bellezza e l’arte degli incontri tra diverse generazioni, rispettando seriamente le loro aspettative, disegnando insieme una prospettiva autentica di emancipazione e progresso».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito