il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Acuto Electronic Music Festival, tutto pronto per la notte di musica in riva al laghetto

Acuto Electronic Music Festival, tutto pronto per la notte di musica in riva al laghetto

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

ACUTO – Si accendono i riflettori sulla terza edizione di “Acuto Electronic Music Festival”, la kermesse di musica techno promossa dalla Pro Loco acutina insieme ad alcune “etichette” locali. Inizio previsto questa sera per le ore 23. Il palcoscenico sarà quello del laghetto Volubro Suso, l’area attrezzata di alta montagna già scenario delle passate edizioni.

Un “matrimonio” originale e coraggioso allo stesso tempo, quello tra la musica techno e la natura. Il silenzio  della montagna e il ritmo allo stato puro che fa il paio con il battito cardiaco, si fonderanno di nuovo insieme, per un evento che durerà tutta la notte e che vuole incrementare le presenze di pubblico registrate dalla Pro Loco nelle scorse edizioni del Festival.

Un Festival appunto, non un semplice concerto o discoteca sotto le stelle.  Una vera e propria rassegna che vuole fare di Acuto, e delle sue bellezze naturalistiche,  lo scenario unico in Ciociaria in cui far convergere per una notte tutti gli amanti della musica elettronica.

La verdeggiante area del Volubro Suso, a cui si accederà gratuitamente, sarà raggiungibile solo ed esclusivamente attraverso il servizio navetta predisposto dal Comune di Acuto. Quindi nessuna automobile potrà salire in montagna da via del Calvario (zona cimitero), dove si potrà usufruire invece di un parcheggio.

Un modo per godere meglio della montagna, delle sue ricchezze e bellezze, ma soprattutto per rispettarla fino in fondo. Il tutto per essere pienamente protagonisti di una notte di musica dall’anima che si serve dei moderni mezzi elettronici per far emergere “l’umanità” di ciascuno. Una notte tutta da ballare senza respiro, sotto la volta stellata dei monti acutini, con la presenza di DJ che sono il vanto della Ciociaria. Il meglio del genere che si trova da queste parti: Alfredo Guadalti, Adelmo, Valerio Panizio, Alex M_NE. Tra i più conosciuti nei locali della zona e non solo.

Il clou della serata saranno poi due dei nomi tra i più altisonanti della musica Techno recente, Dj già famosi in Italia e nel mondo.

Logotech, classe 1988, origini partenopee, considerato uno dei migliori talenti della Techno mondiale da The Advent e Mike Umphries. Si cimenta con lo scratch fin dall’età di undici anni. Uno insomma che la musica ce l’ha dentro.

Gli ottimi risultati dei suoi lavori nel 2009, gli consentono il rilascio, dall’anno successivo, in digitale e vinile su etichette importanti come Naked Lunch, Amazone, Innervate, The Zone records ma anche il primo vinile The Zone con grandi remix di Audio Injection, Samuli Kemppi, Space Djz, che stanno a dimostrare tutto il rispetto per questo giovane genio techno.

A novembre 2011 vince anche il “Mauro Picotto-arrival Rmx Contest”. I suoi live set variano tra minimal e techno, mantenendo atmosfere cupe che coinvolgono ogni tipo di pubblico.

E poi ancora Frankyeffe dj resident per tre stagioni al Rashomon Club, e considerato tra i migliori della musica techno nel panorama italiano. I suoi suoni spaziano dalla techno più scioccante al disco più melodico ed improvviso. Vanta uscite su etichette importanti come Analytic Trail Phobic, Alchemy, Nachtstrom, Agile rec e molte altre. Ha collaborato con artisti del calibro di Alex Bau, Xhin, Axel Karakasis, Soren Aalberg, Kiko e ancor altre grandi firme internazionali. Tra le produzioni più importanti si ricordano Twisted e Riot, supportati e suonati da artisti come Mauro Picotto, Rino Cerrone, Len Faki, Sasha Carassi e altri.

Non è nuovo ai grandi nomi l’Acuto Electronic Music Festival. Già nelle passate edizioni infatti ha ospitato artisti di alto livello come Emix, tra gli animatori di locali importanti come lo Space di Ibiza, il Cocoricò di Riccione, il Red Zone di Perugia, Muccaassassina-Qube e il Diabolika-Nrg  di Roma. E poi ancora Knobs che ha suonato praticamente in ogni parte del mondo. E il Dj francese Flex che quando è venuto lo scorso anno ad Acuto era addirittura  la sua prima volta in Italia.

L’edizione di quest’anno vede poi la collaborazione importante di due conosciute ed apprezzate “etichette” techno della zona, ovvero il “Lable Code Records” e “Criminal Zone Records”, oltre al contributo di sponsor commerciali del paese e alla partecipazione di numerosi giovani per la buona riuscita dell’evento. La Pro Loco, da parte sua,  allestirà uno stand enogastronomico, dove ci si potrà rifocillare e gustare qualche prodotto tipico.

Acuto Electronic Music Festival cresce dunque ogni anno di più. Ma Cresce soprattutto la voglia di sperimentare nuove strade di promozione del territorio e dei suoi paesaggi naturali che si sposino, in un’unione in apparenza azzardata, con le tendenze musicali più moderne. Ma poi si sa, sono spesso i matrimoni più impossibili alla vigilia, a dare i migliori risultati nel futuro.

 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito