il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Ferentino, presentato il cartellone degli eventi per la tradizionale festa di S.Ambrogio

Ferentino, presentato il cartellone degli eventi per la tradizionale festa di S.Ambrogio

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FERENTINO - La città gigliata si appresta a celebrare la Festa Patronale in onore di S.Ambrogio centurione e martire, avendo predisposto un programma dei festeggiamenti, con manifestazioni culturali, musicali, artistiche e folkloristiche, curate dall’Assessorato alla Cultura e Spettacolo, in collaborazione con l’Associazione Pro-Loco, che conoscerà l'apice nella tradizionale processione del Primo maggio. Si ripeterà infatti la solenne celebrazione per le vie cittadine, seguita da migliaia di fedeli. Ad essere trasporata ancora una volta la statua del Santo, opera del 1600, ideata come reliquiario, commissionata all’artista romano Fan­tino Taglietti nel 1640.
La colossale macchina processio­nale del 1700, opera dell’artista romano Filippo Cianfarani intagliatore e sculto­re, uscita dalla sua bottega, sita in Piazza della Chiesa Nuova in Roma, richiederà ancora una volta lo sforzo di tutte le confraternite cittadine con oltre 150 incollatori e, c'è da giurarci,  desterà ancora una volta tanta ammirazione.
Il 1 maggio nel centro storico si terrà la tradizionale Fiera-Mercato e la giornata si chiuderà in Piazza Matteotti con il concerto di MICHELE ZARRILLO.

 

Il Sindaco Piergianni Fiorletta nel presentare i festeggiamenti ha ricordato anche la "processione notturna del 30 aprile con le Reliquie del Santo che partirà dalla Cattedrale e percorrerà le vie del centro illuminate con i lampadini, mentre le alte fiamme delle «pantasme» rischiariranno ancora il percorso ai devoti in processione nel Quartiere storico di Santa Lucia.  In osse­quio alle intenzioni originarie spirituali dei nostri padri, vo­gliamo che si svolga con larga partecipazione di popolo, con vero spirito di penitenza e di preghiera".

L’Assessore alla Cultura e allo Spettacolo, Antonio Pompeo ha sottolineato da parte sua come  "la nostra è da tutti apprezzata e riconosciuta come un’antica Città ricca di storia e di cultura, una città d’arte che ha saputo mantenere le migliori tradizioni. La festa patronale del 1 maggio a Ferentino è un evento millenario, che nel far rivivere le storiche cerimonie, civili e religiose, emoziona tutti quelli che vi partecipano. Anche chi non conosce per intero le vicende della nostra Città e del nostro Patrono resta colpito dal profondo senso di fede e venerazione per il giovane soldato martire. Oggi sono soprattutto i giovani che perpetuano la tradizione di “portarlo sulle spalle” in giro per le vie, con gli occhi pieni di emozione e commozione, sotto lo sguardo dei familiari, che si preoccupano per il grande sforzo cui sono sottoposti.
A fianco di tali cerimonie, l’amministrazione ha predisposto un programmare di eventi civili per dare il giusto e decoroso risalto a tale ricorrenza con momenti interessanti, grazie anche alla collaborazione con il Pro Loco e alcune associazioni che hanno curato specifici appuntamenti. Un sentito ringraziamento a tutti quelli che lavorano per la buona riuscita delle manifestazioni, dalla Polizia Municipale agli operai e all’ufficio tecnico, alle Ditte delle manutenzioni. La Ditta Cialone Tour ha predisposto il servizio di bus navetta gratuito cha dai parcheggi esterni collegherà il centro storico. L’invito è a servirsene per evitare inutili ingorghi e godere meglio della festa".

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Aprile 2012 14:16

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito