il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cultura ::> Progetto del Corpo Forestale con le scuole di Filettino, Trevi e Piglio

Progetto del Corpo Forestale con le scuole di Filettino, Trevi e Piglio

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FILETTINO - Continua incessantemente il lavoro in sinergia tra l’Istituzione Scuola dei plessi scolastici delle scuole Primarie di Trevi nel Lazio e Filettino che fanno capo all’Istituto Comprensivo Statale di Piglio ed il Corpo Forestale dello Stato Comando Stazione di Filettino. Nell’ambito del programma di educazione ambientale che ha avuto inizio in autunno, in coincidenza con il ritorno dei bambini a scuola, i Forestali di Filettino con il vice comandante, l’Assistente Ottaviani (iscritto all’albo nazionale dei docenti del CFS per l’addestramento nella macro area tecnico ambientale) e gli altri colleghi del Comando Stazione, hanno ripreso le lezioni ambientali sia nel plesso scolastico della scuola primaria di Filettino che in quello di Trevi nel Lazio, consolidando un rapporto che ormai va avanti da diversi anni grazie alla disponibilità accordata dalle insegnanti referenti per il progetto: Agata Calami per la Primaria di Trevi nel Lazio e Maria Carmela Tardiola e Claudia Salvatori per Filettino. Il tema proposto per l’anno scolastico corrente è di grande attualità; riguarda infatti il riconoscimento delle piante velenose, siano esse piante spontanee del bosco o dei prati, siano esse piante ornamentali che inconsapevolmente, coltiviamo in casa, sul balcone, nelle aiuole. In collegamento con la tematica trattata dai Forestali di Filettino, si è innestato il protocollo di intesa tra il Corpo Forestale dello Stato – Ufficio Territoriale per la Biodiversità e il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca che vede per il 2012 un altro progetto di educazione ambientale dal titolo “ I Magnifici sette – gli animali della Foresta di cui occuparsi” che le Scuole Primarie di Filettino e Trevi, dietro il suggerimento del CFS di Filettino, non hanno mancato di recepire; infatti, grazie alla disponibilità accordata dal Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Piglio,  il Preside Tommaso Damizia, i ragazzi, insieme ai Forestali ed agli insegnanti, inizieranno a studiare ed approfondire anche la vita, le abitudini, le curiosità di alcuni animali ed insetti del bosco, (l’orso il lupo, l’aquila, la rosalia alpina, ecc) che certo non mancano in questa porzione di territorio regionale, peraltro area protetta, poiché facente parte del Parco Naturale dei Monti Simbruini. La conclusione del progetto, a prescindere dalla scuola che in Italia vincerà il concorso, vedrà comunque le classi di Trevi e Filettino, riunirsi presso il Centro Territoriale per la Biodiversità degli Altipiani di Arcinazzo a fine anno scolastico, quando, si trascorrerà una mattinata insieme ai Forestali all’insegna della fruizione corretta del bosco, in un contesto di vera ecologia. Ecologia infatti significa: rapporto tra organismi viventi (uomo) e l’ambiente; una variante che va riscoperta nel vero senso etimologico del termine.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito