il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Piglio, L'Amministrazione Felli pronta per affrontare la fase 2

Piglio, L'Amministrazione Felli pronta per affrontare la fase 2

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

alt PIGLIO - L’amministrazione Comunale di Piglio è a lavoro per permettere alla comunità di affrontare al meglio la “Fase 2” avviando una serie di iniziative che potranno essere ovviamente migliorate.

“I nostri concittadini – afferma il Sindaco Mario Felli (foto in basso) - hanno reagito alle regole indicate da tutti gli Organi istituzionali con grande maturità e con un rigore straordinario che ci hanno permesso di superare egregiamente questo primo momento che, purtroppo, lascerà tracce profonde nel vissuto di ognuno di noi e certamente anche nel tessuto produttivo e sociale del paese. Dopo esserci occupati, nella prima fase, di trovare risposte ai bisogni primari delle fasce più deboli della popolazione (con i Buoni alimentari, con i contributi per i canoni di locazione già stanziati e con altre diverse iniziative di vicinanza alla popolazione), ora è il momento di affrontare con decisione e con determinazione la Fase 2, delineando un pacchetto di misure di cui una parte in aiuti diretti ed una in investimenti, per aiutare i settori che maggiormente hanno risentito della chiusura forzata e che ora hanno bisogno di essere alleggeriti da spese e incombenze per rimettere in moto le attività. Ci sarà, quindi, l’abbattimento della tassa di occupazione del suolo pubblico; contestualmente verrà consentito ai singoli esercenti di aumentare gratuitamente l’occupazione di suolo pubblico onde dare loro la possibilità di mettere tavolini su uno spazio maggiore e, quindi, per mantenere e garantire quel distanziamento sociale fondamentale per arrestare la diffusione del virus. Interverremo, laddove possibile, con una riduzione della TARI sui rifiuti relativamente ai periodi di chiusura “obbligata” e non per libera scelta delle rispettive attività. Procederemo alla distribuzione gratuita di mascherine ai singoli nuclei familiari e continueremo a diffondere, con tutti gli strumenti a nostra disposizione, le informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie e soprattutto sui provvedimenti che, di volta in volta, verranno addottati dal Governo e dalla Regione Lazio per il rilancio socio/economico”. “Piglio è un paese agricolo – continua il primo Cittadino - e poggia gran parte della la sua economia sul turismo enogastronomico, ambientale e sportivo e l’estate che sta per iniziare, sarà un’estate insolita e difficile, che necessita di riorganizzare alcune manifestazioni, in attesa dei decreti ministeriali che regolino il settore. Di certo, come Comune, faremo il possibile per far ripartire al più presto le nostre attività, facendo la nostra parte, ma per sostenere adeguatamente il tessuto economico dei territori dal livello nazionale devono arrivare decisioni celeri e coraggiose, perché altrimenti i nostri sforzi per le nostre comunità, rischieranno di risultare insufficienti”.

alt

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito