il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Piglio, Sulla chiusura della discarica di Colle Fagiolara

Piglio, Sulla chiusura della discarica di Colle Fagiolara

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 


 

alt PIGLIO - Una marea di cittadini provenienti non solo da Colleferro, hanno accolto l’invito del Sindaco Pierluigi Sanna, che nella mattinata di ieri ha chiuso ufficialmente la discarica di Colle Fagiolara (NELLA FOTO IN BASSO) una partecipazione massiccia di autorità e cittadini del territorio che lo hanno sostenuto in questa battaglia. “Una sola parola: grazie a chi ci ha messo cuore testa e faccia! A tutti i nostri concittadini che si sono battuti nei decenni –ha commentato il Sindaco Sanna- a chi da anni combatte tra i cittadini e nelle associazioni, a scuola, a chi si è impegnato socialmente o politicamente su questa storica battaglia! A tutti i sindaci che come prime autorità sanitarie si sono battuti perché la nostra terra non fosse più la terra dell’immondizia”. Una nuova pagina dunque si apre per Colleferro e l’intero territorio , una pagina storica che dopo 28 anni, trova un finale atteso quello della chiusura di Colle Fagiolara. L’Impegno ora è di lavorare per riqualificare l’area, deturpata per troppi anni, il percorso che ora s’intraprende è quello di riqualificazione, di recupero e ripristino ambientale, per restituire ai cittadini un luogo ritenuto perduto. “Una giornata di grande importanza quella di oggi dove si è scritta la parola fine –ha sottolineato il Sindaco di Piglio Mario Felli, tra i Sindaci che hanno sostenuto questa battaglia- , abbiamo dimostrato che quando un territorio è unito e compatto si ottengono risultati importanti, la sinergia è una grande forza, e le amministrazioni comunali, le associazioni, i vari sodalizi territoriali ed i singoli cittadini, hanno dimostrato in questo caso quanto lo sia. Ora l’attenzione è rivolta al risanamento dell’area, con operazioni che dovranno garantire la sicurezza ed il rinserimento dell’area nel tessuto cittadino”.

alt

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito