il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Piglio, La CRI dona un defibrillatore al centro sociale anziani

Piglio, La CRI dona un defibrillatore al centro sociale anziani

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

alt PIGLIO - Da giovedì scorso, il Centro Sociale Anziani di Piglio è diventato un luogo “cardioprotetto”. Con una breve ma significativa cerimonia presso la sala consiliare del Comune alla presenza del Sindaco Mario Felli, del Presidente Regionale della CRI Adriano De Nardis, del coordinatore del comitato CRI di Piglio Paolo Ambrosetti, del Presidente del centro anziani Fabio Falamesca, è stato ufficialmente donato al centro anziani un defibrillatore posizionato all’interno della struttura. “Questo è il sesto defibrillatore –ha commentato il Sindaco Mario Felli- presente sul territorio comunale, che fa diventare Piglio un Comune sempre più cardioprotetto, vogliamo continuare secondo questo percorso con l’installazione di altri defibrillatori. Il defibrillatore è uno strumento che salva tante vite colpite da arresto cardiaco. Per questo è importante diffonderlo il più possibile capillarmente. Oggi anche il centro anziani di Piglio, è più completo e quella serenità e giovialità che lo caratterizza ogni giorno si arricchisce di una maggiore sicurezza”. “E’ un piacere partecipare a questi momenti di grande significato –ha sottolineato l’Assessore ai Servizi Sociali Domenico Franceschetti- la presenza del defibrillatore qui in questi locali è importante, e sono lieto che la sinergia tra centro anziani, Croce Rossa ed Amministrazione Comunale sia costruttiva e produttiva, e di questo va dato merito al Presidente del centro anziani Fabio Falamesca ed al coordinatore della CRI Paolo Ambrosetti, persone molto attive per la crescita sociale e solidale della nostra comunità”. “Ormai tutti conoscono l’operatività sul territorio dei volontari della CRI –ha detto il coordinatore Paolo Ambrosetti- ed oggi siamo felici di dare un contributo importante per una maggiore sicurezza al centro sociale anziani, a breve daremo vita a dei corsi affinchè ci sia un’attenta formazione nell’uso del defibrillatore”. “Io ringrazio a nome di tutti gli iscritti del centro sociale anziani la Croce Rossa –afferma il Presidente Fabio Falamesca- per questo importante dono che ci è stato fatto. Avere uno strumento salvavita all’interno della nostra struttura ci da una maggiore sicurezza e serenità, durante le nostre attività quotidiane”.

alt alt

alt

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito