il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Filettino, De Meis replica a Sellari su proprietà seggiovia del Ceraso; Regione è competente sul Piano Sicurezza

Filettino, De Meis replica a Sellari su proprietà seggiovia del Ceraso; Regione è competente sul Piano Sicurezza

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

FILETTINO - Dopo il sollecito attuato dal Sen. Francesco Scalia al Ministro delle Infrastrutture Del Rio, per chiarire il ruolo della Regione Lazio, che negava la sua competenza per  valutare il PGS (Piano Gestione Sicurezza, fondamentale per l’apertura della seggiovia del Ceraso a Campo Staffi), dal ministero la risposta ha confermato che la Regione è competente ad esprimersi in materia.
«La seggiovia del Ceraso è pronta è stata collaudata dall' ustif che ne ha autorizzato l'uso –sottolinea il Sindaco De Meis- e come richiesto abbiamo inviato il PGS in Regione, ma un piano di questo tipo alla Regione non lo hanno mai valutato e non sapevano cosa fare. Si stava perdendo tempo, con la neve in arrivo, e ho contattato il sen.Francesco Scalia, che ha coinvolto il Ministro Del Rio, il tutto per accelerare i tempi burocratici. Il ministero ha risposto in tempi da record dicendo che è compito della Regione Lazio fare la valutazione, siamo riusciti così a smuovere le acque. Ora la Regione Lazio non deve perdere altro tempo, il piano è, a detta di tecnici del campo, uno dei migliori di tutto il centro Italia. Redatto con software di previsione delle valanghe di ultima generazione. La Regione deve dire solo se sono state applicate le regole e se il piano è congruente con le leggi e i regolamenti».
La notizia dunque è positiva per i tanti appassionati degli sport invernali, ma anche per gli operatori turistici e commerciali dell’intero indotto Campo Staffi. Ora però, in attesa della risposta dell’Ente regionale, un altro interrogativo è stato sollevato nei giorni scorsi dal consigliere comunale di minoranza Luca Sellari (ex Sindaco di Filettino), secondo cui il Comune non è proprietario della seggiovia del Ceraso.
«Prima di Natale –afferma Sellari- ho fatto un accesso agli atti presso l'Amministrazione Provinciale di Frosinone, ho visionato i documenti relativi alla cessione da parte della Provincia di Frosinone , della seggiovia del Ceraso al comune di Filettino. È emerso che la provincia avrebbe dovuto cedere l'impianto al consorzio e non al comune di Filettino, in quanto potrà essere trasferito soltanto dopo aver concluso la liquidazione del Consorzio e pagato le eventuali passività , anche se necessario con la vendita dell'impianto stesso. Non solo, la provincia di Frosinone, nell'atto di cessione, non ha richiesto i pareri tecnici necessari per il completamento dell'atto. Questo vizio di fatto rende nullo l'atto è tutto questo è stato evidenziato dal dirigente provinciale in una nota che ha inviato al liquidatore del consorzio. Quindi di fatto la seggiovia del Ceraso è ancora nelle disponibilità della provincia di Frosinone, nel frattempo il comune di Filettino ha contratto un mutuo per il pagamento dell'impianto di risalita. Il 27 dicembre ho avuto una riunione con il Presidente della Provincia Antonio Pompeo , il quale nei prossimi giorni metterà mano a questa delicata questione».
Non è mancata la replica da parte dal Sindaco De Meis: «Ho letto le dichiarazioni del consigliere comunale Luca Sellari, sulla nullità dell'atto di trasferimento della seggiovia del Ceraso, dalla Provincia al Comunedi Filettino –afferma De Meis- rimango basito e fatico a capire le motivazioni che portano ad affermazioni di questo tipo. Premetto che la seggiovia è pronta per essere messa in funzione e ribadisco con forza e con orgoglio che se non l'avessimo acquisita al patrimonio comunale di Filettino e se non avessimo investito i 350 mila euro di mutuo, come abbiamo fatto, per metterla in funzione, ora staremmo a guardare un inutile carrozzone senza nessuna speranza di vederlo in funzione. Ribadisco che il passaggio di proprietà dalla provincia al comune di Filettino è del tutto regolare ed è stato sancito da 2 delibere di consiglio: quella della provincia di Frosinone, che cedeva il bene, con tutti i pareri previsti e quella del comune di Filettino che la accettava. Anche quest'ultima con tutti i pareri. Può non piacere, ma la seggiovia del Ceraso è di proprietà dei filettinesi e lo è ormai da 2 anni. Se a qualcuno, ora che è pronta per partire, la cosa non piace, purtroppo per lui dovrà accontentarsi. Invito tutti a venire a sciare a Campo Staffi e a godersi la nuova ed ultra moderna seggiovia del Ceraso, che insieme a tutti gli altri impianti che abbiamo riattivato, allo sci notturno, allo snowboard, alla gastronomia, alle ciaspolate, e a tutte le altre manifestazioni in programma per questa stagione, oggi è la migliore stazione sciistica che si può offrire nella Regione Lazio. Campo staffi è tornato ad essere la neve di Roma».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito