il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Piglio, inaugurata la biblioteca scolastica intitolata alla maestra Claudia Cecili: «Arricchirà cultura»

Piglio, inaugurata la biblioteca scolastica intitolata alla maestra Claudia Cecili: «Arricchirà cultura»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Grande partecipazione sabato mattina, presso l’Istituto comprensivo O.Bottini di Piglio, per l’inaugurazione della biblioteca scolastica intitolata alla memoria della maestra Claudia Cecili, prematuramente scomparsa che ha prestato  servizio nell’istituto di Piglio, lasciando nella memoria di quanti hanno avuto il piacere di conoscerla ed essere suoi studenti, un ricordo vivo. Un progetto che si è concretizzato grazie alla determinazione e volontà dell’Associazione “Gli Amici di Claudia”, un sodalizio nato con la stessa vitalità che la stessa maestra investiva con dedizione nel suo lavoro.

Presenti all’inaugurazione oltre ad una folta rappresentanza di studenti, docenti ed amici, anche i membri dell’Associazione “Amici di Claudia”, il Dirigente scolastico prof. Tommaso Damizia, il Sindaco Mario Felli e il consigliere delegato all’Istruzione Pubblica Lucia Palone, che da subito hanno condiviso l’importante iniziativa. Gli interventi che si sono alternati prima del taglio del nastro ed intitolazione della biblioteca a Claudia Cecili con una targa apposta, non solo hanno rimarcato l’immagine di una persona speciale, ma è stato anche ribadita l’importanza e la funzionalità di una struttura che è espressione di cultura , di scambio di idee e di confronto quale appunto la biblioteca scolastica, che rende completo e più efficiente l’istituto scolastico.
«Leggere apre le porte dell’infinito perché allarga la mente, offre immense possibilità, stimola la fantasia, rende reali i sogni, fa volare su mondi sconosciuti, arricchisce i cuori. Esterno questo pensiero -ha sottolineato il Sindaco Mario Felli- per evidenziare quanto fosse importante per la maestra Claudia Cecili insegnare ai suoi studenti a leggere e ad amare i libri così come li amava lei. Claudia continua a vivere nella memoria di tutti i suoi cari, dei colleghi, degli alunni e degli amici. Ma c’è un luogo, ora più di ogni altro, dove la sua presenza diventa  palpabile: la biblioteca scolastica. Claudia è in questa biblioteca l’ha fortemente voluta e grazie all’associazione “Gli Amici di Claudia” il suo sogno si è concretizzato, ringrazio a nome della comunità pigliese la tenacia con cui questo gruppo di persone ha raggiunto un obiettivo così importante e lodevole, che trova di certo il sostegno dell’Amministrazione Comunale».
Sostegno sottolineato dal consigliere comunale delegato all’istruzione pubblica Lucia Palone. «L’inaugurazione della biblioteca, è davvero un evento significativo per l’intera comunità pigliese –ha commentato il consigliere Palone-  quando si offre un servizio come questo alla scuola, si sta facendo un investimento per il futuro, ed è fondamentale investire nella cultura che rappresenta l’ elemento essenziale per la crescita dei bambini e ragazzi. Questo di oggi è solo un punto di partenza, il servizio andrà ad essere potenziato, così come il materiale a disposizione ,attraverso iniziative che noi come amministrazione comunale andremo a sostenere per offrire ai ragazzi e non solo un servizio efficiente».
Un invito importante rivolto a tutti, è stato esternato da parte dell’Associazione “Gli Amici di Claudia” durante l’intervento di un membro del sodalizio e sua cara amica Deborah Cuneo: «Tanti libri recano ancora la sua grafia e qualche bambino può’ ricordare la voce recitante di Claudia mentre li leggeva. Tanti libri sono stati acquistati grazie alla sua caparbietà nel cercare fondi in giro e sono stati scelti con attenzione ed amore. Ma abbiamo scelto di operare sulla biblioteca scolastica soprattutto perché rappresenta ciò che amava Claudia, basandosi su quel principio di equità sociale che sempre l’ha caratterizzata. Ad una biblioteca accedono tutti, tutti vi possono attingere e tutti possono scoprire il gusto per la lettura. Per questo abbiamo scelto di ricordare in questa maniera cosi viva la nostra amica, perché siamo convinti che come diceva Seneca: La vita è una commedia e non importa quanto sia lunga ma come la reciti». Claudia per noi l’ha interpretata nel migliore dei modi, lasciandoci di lei la sua immagine di maestra e giovane mamma con tanti bimbi intorno su un tappeto a leggere storie. Vi chiediamo di sostenerci, di collaborare dando anche un po’ di vostro tempo per consentire orari di apertura sempre più ampi e soprattutto vi chiediamo di attingere a questi scaffali, di far sentire vivo questo luogo e che ogni copertina di libro vi instilli un po’ di curiosità, un po’ di voglia di leggere».
Per ora la biblioteca sarà aperta il mercoledì e giovedì pomeriggio dalle 16 alle 19, con l’intento appunto di estendere con maggiore coinvolgimento i giorni di apertura.


Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Novembre 2015 17:10

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito