il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Piglio, conclusi i tre giorni di festa della Sagra dell’Uva, Felli: «Bilancio più che positivo, grande partecipazione»

Piglio, conclusi i tre giorni di festa della Sagra dell’Uva, Felli: «Bilancio più che positivo, grande partecipazione»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - La 42° edizione della Sagra dell’Uva di Piglio, si è conclusa domenica sera, ed è stata caratterizzata dalla variegata offerta di contenuti, dai convegni molto apprezzati e seguiti, , sottolineando le profonde radici che affondano nella tradizione popolare e, più di ogni altra, ha offerto al visitatore l'opportunità di conoscere le peculiarità di un territorio dedicato da secoli alla viticoltura e di una comunità agricola che non dimentica i profondi legami storico-culturali con il proprio passato e che, allo stesso tempo, volge lo sguardo al futuro con grande passionalità, competenza ed amore per la propria terra e le proprie tradizioni.


La presenza massiccia dei visitatori che nei tre giorni è confluita a Piglio, è un segno distintivo che questa manifestazione all’insegna del Vino Cesanese di Piglio, che vanta il primato di essere l’unico vino rosso DOCG del Lazio, cresce ogni anno divenendo un forte richiamo ed un simbolo per l’intera Regione.
Soddisfatto il sindaco di Piglio Mario Felli, presente costantemente in questo fine settimana seguendo ogni iniziativa in programma: «Il bilancio della Sagra dell’Uva 2015 è stato più che positivo –ha sottolineato il Sindaco Felli- è conseguenza della grande partecipazione di chi ha vissuto l’evento in prima persona, e rivolgo per questo un grazie a tutta l’Amministrazione Comunale, alle forze dell’ordine, ai volontari delle Guardie Zoofile, alla Croce Rossa di Piglio, all’Associazione Carabinieri di Anagni, alla Protezione Civile, alle varie associazioni locali ed a tutti i cittadini.  Nei giorni della manifestazione gli angoli più caratteristici di Piglio sono stati animati da numerosi stand, curati dalle associazioni locali e da singoli cittadini che collaborano da sempre alla buona riuscita dell'evento, formando un affascinante percorso volto alla scoperta e alla valorizzazione dei prodotti tipici e delle tradizioni locali, che è stato apprezzato dalle migliaia di visitatori intervenuti. Solo lavorando insieme si sono potuti ottenere i risultati sperati e un ringraziamento va quindi a tutti coloro che danno il loro contributo ogni anno affinchè la Festa dell’Uva possa continuare a crescere».
Nella giornata di domenica sono intervenuti a dare maggiore lustro alla manifestazione i Sindaci dei Comuni limitrofi (Serrone, Acuto, Fiuggi, Paliano), il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, il senatore Francesco Scalia, il deputato Nazzareno Pilozzi, il consigliere regionale Mauro Buschini e il Presidente della XII Comunità Montana Achille Bellucci, che sono stati accolti nella sala consiliare ed hanno accompagnato il Prefetto per una visita lungo il centro storico di Piglio.

«La Sagra dell’Uva  -ha proseguito Felli- rappresenta un patrimonio storico culturale per il paese, per questo il nostro obiettivo è quello di puntare al recupero e alla valorizzazione delle tradizioni popolari, intese sia come manifestazioni spettacolari e di richiamo turistico, sia come patrimonio storico-culturale, è un obiettivo importante nell’ambito delle strategie di valorizzazione del nostro territorio. Le feste popolari tradizionali mantengono ancora una grande importanza presso le comunità locali ed in alcuni casi hanno assunto un rilievo nazionale. Nel ricco programma di quest’edizione, ci sono stati diversi momenti folkloristici con canti e balli tradizionali, c’è stato un convegno sul dialetto pigliese, esposizioni artistiche, ci sono stati percorsi di degustazione del nostro vino cesanese e dei piatti tipici locali, ci sono stati tutti gli ingredienti necessari per una Sagra di eccellenza, ma vogliamo andare oltre, per rendere la prossima edizione numero 43 di maggiore livello».


Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Ottobre 2015 22:50

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito