il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Filettino, il presidente Zingaretti premia i soccorritori dei dispersi sul Monte Livata

Filettino, il presidente Zingaretti premia i soccorritori dei dispersi sul Monte Livata

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FILETTINO - Lo scorso 31 dicembre  ha tenuto tutti col fiato sospeso la vicenda della donna e dei due bambini di 4 e 5 anni dispersi tra i boschi di monte Livata con la temperatura sotto zero.  Una grande azione di salvataggio che ha impiegato oltre 200 uomini di varie forze (Carabinieri, Corpo fForestale, Guardia Parco, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino), ben coordinata nel ritrovamento e salvataggio dei dispersi.

Per sottolineare l'impegno ed efficienza di tutti questi uomini e donne, nella giornata di martedì 7 gennaio presso la Regione Lazio, il presidente Nicola Zingaretti, alla presenza di Emanuele Tornaboni papà dei bambini e marito della donna, ha voluto ringraziare personalmente tutte le persone che si sono impegnate con generosità e passione per aver salvato i due bimbi che, assieme alla madre, si erano persi la notte del 31 dicembre sul Monte Livata.

Una targa di ringraziamento agli operatori radio soccorso Filettino, al Centro operatori radio soccorso sublacense, ai guardiaparco dei Simbruini, all'Ares 118 e alla protezione civile regionale.
«Non dobbiamo dimenticarci di queste persone straordinarie: donne e uomini che vigilano giorno e notte sulla nostra sicurezza e che ci mettono l’anima - ha detto Zingaretti - In una giornata in cui siamo stati tutti in apprensione per questi due bambini, è stata data una prova di altruismo e di generosità.  
È questa un'Italia bellissima che non dobbiamo mai dimenticare. Noi vogliamo portare alla luce questa Italia che funziona. Il finale della storia del monte Livata non è stato solo frutto del caso ma della determinazione, della professionalità e dello spirito civico delle persone che oggi sono qui presenti e che fanno parte di un sistema di protezione e intervento attivo con numeri importanti ogni giorno dell'Anno».
Gli operatori del radio soccorso di Filettino, coordinati da Vincenzo Ottaviani, hanno dato un valido ed incisivo contributo rinvenendo le tracce dei dispersi che portavano in territorio di Vallepietra, e soccorrendo per primi la donna conducendola verso l'ospedale di Subiaco.
«La presenza di persone valide che conoscono il territorio come i membri del radio soccorso Filettino - ha commentato il Sindaco di Filettino Paolo De Meis- rappresentano una ricchezza per il nostro centro montano di Filettino, a loro per l'impegno profuso nella ricerca dei dispersi va fatto un grande plauso da parte della comunità filettinese».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito