il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Piglio, lutto per la morte dell’avvocato Franco Felli; Cittadini: «Piglio perde un personaggio illustre»

Piglio, lutto per la morte dell’avvocato Franco Felli; Cittadini: «Piglio perde un personaggio illustre»

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Nella mattina di sabato 19 ottobre è venuto a mancare l’avvocato Franco Felli, uno dei grandi ‘Principi’ del Foro di Frosinone. È morto al mattino nella sua abitazione in via Piagge, all'età di 85 anni a causa di un male contro il quale ha combattuto per diverso tempo. Franco Felli  era uno dei decani del Foro di Frosinone, aveva alle spalle oltre 60 anni di carriera forense, una carriera esemplare, la sua, Toga d'oro per i 50 anni di attività forense nel 2004 e cavalierato della Repubblica nel 2006. Colto, gentile, sempre elegante (vezzo ereditato dai figli Mario, Giuseppe, Maria Rita e Federico, anche loro avvocati), uomo di garbo antico,  nel suo caso, non è esagerato dire di altri tempi,  l’avvocato Franco Felli è stato un esempio per tante generazioni. Dal suo studio sono venuti fuori tanti avvocati, oggi professionisti affermati.
Con Franco Felli scompare un pezzo di storia forense di Frosinone, ma anche di Piglio. Perchè è da Piglio, che inizia e prosegue la sua carriera dopo aver seguito le tracce di suo padre Eustachio Felli uno dei primi avvocati della Provincia di Frosinone, ed è da Piglio paese che lo ha voluto tra i suoi cittadini più illustri, dove l'attività prosegue nello studio associato di via Piagge, che il Sindaco Tommaso Cittadini lo vuole ricordare con queste parole: «Di quest’uomo mai sopra il rigo, sempre pronto alla battuta ironica e innamorato del diritto, si ricorda il suo tratto gentile e la capacità di dialogare con tutti, un vero esempio di uomo di legge, ed oggi Piglio perde uno dei suoi cittadini più illustri».
I funerali si sono svolti domenica 20 ottobre presso la chiesa di S.Maria Assunta a Piglio.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito