il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Piglio, la Croce Rossa ringrazia per il supporto alle attività a servizio della comunità locale

Piglio, la Croce Rossa ringrazia per il supporto alle attività a servizio della comunità locale

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Si è svolto nella mattinata di sabato 15 dicembre presso la sala polivalente del Comune di Piglio, un incontro organizzato dalla locale sezione della Croce Rossa Italiana, voluto espressamente dalla stessa nell’ambito del calendario natalizio, per esprime un sentito segno di gratitudine a quanti nel corso dell’anno sono stati vicini al sodalizio, quali soci sostenitori. Presente il sindaco Tommaso Cittadini, che ha elogiato l’attività della CRI di Piglio, che in poco tempo dalla sua nascita, ha dimostrato di essere un valido punto di riferimento certo e sicuro, in un momento dove la sanità della nostra provincia è sempre più messa a dura prova. «Siamo particolarmente soddisfatti –ha commentato il coordinatore Paolo Ambrosetti davanti ad una sala gremita- dei numerosi obiettivi raggiunti in questo arco di tempo, dalla nascita del sodalizio pigliese della CRI, obiettivi raggiunti grazie soprattutto al sostegno ed aiuto di molti di voi che ci sono stati vicino in ogni modo e mezzo, stimolando sempre di più la nostra attività a servizio dell’intera comunità. A nome di tutta la sezione della CRI, esprimo un sentito grazie a tutti voi, in particolare all’amministrazione Comunale ed al Sindaco Cittadini per un supporto che non manca mai, ed all’avv. Franco Felli ed alla sua famiglia, che ci hanno fatto un grande dono, lo scorso maggio quello dell’autoambulanza, senza la quale non avremo fatto i diversi interventi di soccorso, non avremo potuto seguire in tutto il territorio pigliese le campagne di sensibilizzazione e visite. Quindi ci teniamo particolarmente ad esprime un’infinita gratitudine alla famiglia Felli».
«L’autoambulanza senza di voi non esisterebbe –ha commentato ironicamente l’Avv. Franco Felli- la mia famiglia in ricordo della mia consorte conosciuta come la maestra Memma, che ha insegnato in questo paese, ha voluto condividere con voi questo mezzo. Sono lieto che il messaggio più importante è arrivato e cioè quello di estendere la consapevolezza della solidarietà, vedo sempre più giovani presenti in questo sodalizio, che hanno l’importante compito di essere da esempi per altrettanti giovani, che devono comprendere quanto sia importante mettere la propria vita a servizio degli altri, di chi è meno fortunato, e vedendo le vostre numerose iniziative che spaziano anche in altri ambiti del sociale, sono particolarmente felice di aver contribuito con l’autoambulanza. Ma il ringraziamento –rivolgendosi al pubblico- non deve essere rivolto a me, ma a tutti i membri della CRI di Piglio, che mettono a disposizione il loro tempo, privandolo anche alla propria vita privata, per metterlo a disposizione dell’intera comunità, questa è una cosa lodevole della quale vi ringrazio io stesso».
Dunque dalle mani del coordinatore Paolo Ambrosetti, sono stati conferiti i numerosi attestati di riconoscimento ai soci sostenitori.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito