il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Acuto, disservizi Cotral: gli studenti bloccano di nuovo la corsa sovraffolata

Acuto, disservizi Cotral: gli studenti bloccano di nuovo la corsa sovraffolata

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

ACUTO - Esasperati dal sovraffollamento dell’autobus e impossibilitati a salire a bordo per recarsi a scuola, gli studenti che avrebbero dovuto prendere l’autobus per Anagni questa mattina hanno inscenato una protesta spontanea e bloccato la corsa del Cotral.
Un episodio analogo a quello già fatto registrare nello scorso mese di settembre: da allora l’azienda di trasporto pubblico aveva migliorato il servizio cercando di assicurare una corsa aggiuntiva per gli studenti diretti ad Anagni.

Oggi il nuovo disservizio, che ha portato alla decisa protesta degli studenti. Come accade gran parte delle mattine, i ragazzi si sono trovati a fare il viaggio in piedi  perché l' autobus che  li porta a scuola arriva da Fiuggi già pieno, rendendo il tragitto una sofferenza,  gli studenti riferiscono di viaggiare stipati «come le bestie». A distanza di un mese dalla prima protesta, gli studenti si sono trovati ancora una volta a compiere il tragitto in condizioni intollerabili: dopo qualche iniziale titubanza, hanno così deciso d'interrompere la corsa del autobus sulla strada  di Campitello. Dopo essere scesi dalla corriera c'è stato qualche momento di contrattazione con l' autista del mezzo che ha provato a farli risalire ma vedendo che  i ragazzi non accennavano a farsi persuadere e sotto le richieste degli stessi ha immediatamente chiamato i Carabinieri. I quali arrivati tempestivamente hanno constatato la situazione e hanno convinto i ragazzi a risalire sul autobus che ha ripreso la sua corsa portando tutti  a scuola.
Con queste azioni di protesta i ragazzi sperano  di cambiare le condizione del viaggio che sono costretti a compiere ogni mattina per recarsi a scuola e si dicono pronti a ripetere le stesse azioni se la situazione non migliorerà.

Ultimo aggiornamento Lunedì 12 Novembre 2012 17:52

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito