il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Fiuggi, l’amministrazione ribadisce: «Su TARSU voci infondate, gli incassi servono a pagare servizio»

Fiuggi, l’amministrazione ribadisce: «Su TARSU voci infondate, gli incassi servono a pagare servizio»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FIUGGI - L’amministrazione comunale di Fiuggi ha diramato il seguente comunicato sull’aumento della Tariffa sui Rifiuti Solidi Urbani e sulle modalità di utilizzo dei fondi incamerati: «In merito alle notizie recentemente apparse su alcuni organi di stampa è assolutamente falso che il ricavato della TARSU sia impiegato dal Comune di Fiuggi per l'assistenza ai più bisognosi o per altre spese. Attualmente, infatti, il costo del servizio di raccolta e smaltimento è di 2.530.000 Euro, comprensivi dello spazzamento stradale, mentre l'entrate da TARSU 2012 non supereranno i 2.300.000 Euro. Non c'è alcuno spazio quindi per destinazioni diverse da quella specificamente prevista. L'aumento delle aliquote TARSU operato nel 2012, in ogni caso di lieve entità, si è reso necessario per garantire un'alta percentuale di copertura del servizio come imposto dalla legislazione vigente e ricordato nella relazione dell'ispettore ministeriale Dott. Loteto. In particolare l'intervento di aggiustamento della voce di entrata è indispensabile considerato che l'addizionale enel, a carico dei cittadini nel 2011 e destinata alla stesso scopo, nel 2012 è stata abolita. In merito alle modalità di erogazione del servizio di spazzamento, raccolta e smaltimento dei rifiuti è importante ricordare che l'efficienza dello stesso è compromessa da importanti debiti pregressi in corso di copertura. La raccolta differenziata porta a porta, già parzialmente avviata lo scorso anno con buoni risultati, sarà attuata in forma integrale entro la fine del 2012.
Volendo parlare di bilancio è importante ricordare che, solo per fare un esempio della situazione nazionale, i trasferimenti erariali dallo Stato al Comune sono stati ridotti da circa 1.200.000 Euro del 2011 a meno di 800.000 nel 2012. La seconda rata di detti trasferimenti, attesa per Maggio, non è stata ancora erogata al Comune di Fiuggi e probabilmente non lo sarà prima di Settembre. Solo un esempio della drammatica realtà, poco conosciuta e divulgata, che l'Amministrazione Comunale prova ad affrontare quotidianamente tutelando l'interesse generale e lavorando per evitare il dissesto. Volendo aggiungere qualcosa di più specifico riferito alla città di Fiuggi, basta segnalare come durante la precedente amministrazione le centinaia di migliaia di euro incassati per l'incontrastata proliferazione edilizia non siano stati impiegati per conservare il decoro urbano, ma, diversamente, siano stati dispersi all'interno di un'architettura di bilancio non equilibrata ed inefficiente. L'Amministrazione Comunale di Fiuggi Unita spende il massimo impegno per ridurre problemi e rischi a carico dei cittadini, considerati i debiti lasciati al passato, i tagli del presente e l'esigenza di tutelare il futuro. Purtroppo azzerarli è impossibile»

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito