il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Frosinone, la Guardia di Finanza sequestra 10.000 prodotti cosmetici pericolosi

Frosinone, la Guardia di Finanza sequestra 10.000 prodotti cosmetici pericolosi

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Le fiamme gialle di Frosinone hanno eseguito diversi controlli nel capoluogo ciociaro e nei comuni limitrofi nei confronti di negozi che vendono prodotti cosmetici e di bellezza, al fine di verificare il rispetto della normativa nazionale ed europea per la tutela dei consumatori in genere.
In particolare, sono stati controllati quattro negozi gestiti da cittadini di origine asiatica nei Comuni di Frosinone, Ferentino e Ceccano, all’interno dei quali sono stati rinvenuti, esposti per la vendita al pubblico, circa diecimila prodotti cosmetici e di bellezza non conformi alla normativa di settore che stabilisce gli standard di sicurezza minimi richiesti per la commercializzazione di tali prodotti, che devono essere fabbricati, manipolati e confezionati in modo da escludere danni alla salute delle persone. Nel corso dei controlli, l’attenzione dei finanzieri si è concentrata su tutti quei prodotti che da un primo esame visivo non erano conformi ai requisiti di sicurezza, in quanto sia i contenitori a diretto contatto con il prodotto e sia l’imballaggio secondario non indicavano dati ed elementi prescritti dalla legge, quali: i dati identificativi del produttore o del responsabile dell'immissione sul mercato; gli ingredienti; il numero di lotto di fabbricazione; il Paese di origine; le precauzioni per l’impiego; il contenuto nominale al momento del confezionamento; la data di durata minima del prodotto cosmetico; i composti del prodotto.
In assenza delle citate indicazioni obbligatorie, che devono essere ben visibili, facilmente leggibili e riportate nella lingua ufficiale del Paese in cui il prodotto viene commercializzato, la vendita degli stessi è vietata.
Al termine dei controlli i finanzieri hanno sequestrato, complessivamente, circa 10.000 prodotti cosmetici e di bellezza non sicuri per la salute dei consumatori, contestando nei confronti di ciascun negoziante controllato irregolarità che prevedono sanzioni amministrative fino a 25.000 euro.
Le irregolarità riscontrate nel corso dei controlli sono state segnalate alla Camera del Commercio di Frosinone ed al Ministero dello Sviluppo Economico per l’adozione delle opportune misure inibitorie nei confronti dei responsabili.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito